Elezioni Parlamento Europeo 2019: quando si vota, liste, sondaggi e come votare fuorisede
Condividi su

Elezioni Parlamento Europeo 2019: quando si vota, liste, sondaggi e come votare fuorisede

Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!

Elezioni europee 2019: tutto quello che c'è da sapere sulle elezioni del Parlamento europeo, da perché si vota ai candidati fino a come votare se si è studenti fuorisede!

Elezioni Parlamento Europeo 2019

Elezioni europee 2019: date, candidati e sondaggi

Le Elezioni per il Parlamento europeo si avvicinano a passo inesorabile: domenica 26 maggio saremo tutti chiamati a scegliere da chi vogliamo essere rappresentati nel più importante organismo istituzionale del Vecchio Continente. Per poter votare in modo informato è tuttavia importante capire quali sono i partiti e i candidati in campo, chi è dato per vincente secondo i sondaggi e come fare per esprimere il proprio voto anche se si è degli studenti fuorisede. Conosci nei dettagli il funzionamento dell’ordinamento europeo o hai ancora dei dubbi? Facciamo insieme un breve recap sul perché delle prossime elezioni.

Il Parlamento Europeo è l’unica istituzione dell’UE della quale gli stessi cittadini europeo sono chiamati in prima persona a scegliere i membri. La loro elezione è particolarmente importante perché il Parlamento di Strasburgo stabilisce le normative che regolano la vita di tutti i cittadini in diversi settori, che vanno dall’agricoltura e pesca allo sviluppo regionale, senza dimenticare protezione dei consumatori e sicurezza alimentare; trasporti; ambiente ed energia; salute; cultura; istruzione e formazione; commercio; concorrenza; ricerca e innovazione. Bisogna quindi scegliere dei deputati che rappresentino al meglio il proprio Paese,  e che possano incidere positivamente con le loro scelte sulla vita di oltre 500 milioni di persone. Il numero dei Deputati di un singolo Paese è calcolato in base alla sua proporzione, e si va da un minimo di 6 a un massimo di 96 deputati.

Elezioni Parlamento europeo 2019

Elezioni Parlamento europeo 2019

Date Elezioni Parlamento europeo 2019: quando si vota

Circa 400 milioni di cittadini europei saranno chiamati alle urne tra il 23 e il 26 maggio per eleggere i propri rappresentanti presso il Parlamento europeo di Strasburgo. In Italia le votazioni si terranno domenica 26 maggio dalle ore 7.00 alle ore 23.00. Potranno votare tutti i  cittadini aventi diritto al voto di tutti gli stati membri dell’Unione Europea. In quattro Paesi – vale a dire Grecia, Cipro, Belgio e Lussemburgo- è obbligatorio recarsi alle urne, mentre in tutti gli altri (inclusa l’Italia) il voto è facoltativo. Gli eurodeputati sono eletti ogni 5 anni a suffragio universale diretto,  e ogni elettore può esprimere un solo voto, libero e segreto.

Elezioni Parlamento europeo 2019: come si vota

Per le Elezioni Europee l’Italia sarà divisa in cinque circoscrizioni elettorali:

  • Italia nord-occidentale (Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria, Lombardia)
  • Italia nord-orientale (Veneto, Trentino-Alto Adige, Friuli-Venezia Giulia, Emilia Romagna)
  • Italia centrale (Toscana, Umbria, Marche, Lazio)
  • Italia meridionale (Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria)
  • Italia insulare (Sicilia, Sardegna).

Il voto di lista si esprime tracciando sulla scheda un segno X sul contrassegno legato alla lista prescelta. Si possono esprimere fino a 3 preferenze, ma nel caso di più preferenzedevono riguardare candidati di sesso diverso.

Candidati Elezioni europee 2019: partiti e coalizioni

Sono ben otto partiti che si candideranno alle prossime elezioni per il Parlamento europeo e che affluiranno in altrettanti gruppi europei. Scopriamo quali sono e quali sono i capolista di ciascuno.

Lega Nord. Fa parte del gruppo L’Europa delle Nazioni e della Libertà (Enf), di cui fanno parte tutti i partiti europei di destra euroscettici. Il capolista per tutte le circoscrizioni è Matteo Salvini

Movimento 5 Stelle . Fa parte del gruppo parlamentare UE Europa della Libertà e della Democrazia diretta (Efdd). I capilista sono diversi nelle cinque circoscrizioni e sono i seguenti:

  • Maria Angela Danzì: circoscrizione Nord-Ovest
  • Sabrina Pignedoli: circoscrizione Nord-Est
  • Daniela Rondinelli: circoscrizione Centro
  • Chiara Maria Gemma: circoscrizione Sud
  • Alessandra Todde: circoscrizione Isole

Partito Democratico. Fa parte dell’Alleanza Progressista dei Socialisti e dei Democratici al Parlamento Europeo (S&D), di cui fanno parte i principali partiti socialisti e socialdemocratici europei. Anche in questo caso, i capilista cambiano a seconda della circoscrizione:

  • Giuliano Pisapia: Circoscrizione Nord Ovest:
  • Carlo Calenda: Circoscrizione Nord Est
  • Simona Bonafè: Circoscrizione Centro
  • Franco Roberti: Circoscrizione Sud
  • Caterina Chinnici: Circoscrizione Isole

Forza Italia. Si colloca all’interno del Partito Popolare Europeo e il capolista per tutte le circoscrizioni è Silvio Berlusconi.

+ Europa. fa parte dell’Alleanza dei Democratici e dei Liberali per l’Europa (Alde), è guidato dall’ex premier belga Guy Verhofstadt, ed è oggi la quarta forza in Eurocamera. Anche i capilista per + Europa cambiano a seconda della circoscrizione:

  • + Europa – Circoscrizione Nord-Ovest: Benedetto Della Vedova
  • + Europa – Circoscrizione Nord- Est: Federico Pizzarrotti
  • + Europa – Circoscrizione Centro: Emma Bonino
  • + Europa – Circoscrizione Sud: Raimondo Pasquino
  • + Europa – Circoscrizione Isole: Fabrizio Ferrandelli

Europa Verde farebbe parte del gruppo Verdi – Alleanza Libera Europea al Parlamento europeo (Verdi/Ale) che riunisce i partiti ecologisti e progressisti nell’Unione Europea. Ecco chi sono i capilista:

  • Europa Verde – Circoscrizione Nord – Ovest: Elena Eva Maria Grandi
  • Europa Verde – Circoscrizione Nord – Est: Silvia Zamboni
  • Europa Verde – Circoscrizione Centro: Annalisa Corrado
  • Europa Verde – Circoscrizione Sud: Eliana Baldo
  • Europa Verde – Circoscrizione Isole: Nadia Spallitta

La Sinistra. Andrebbe a confluire nel gruppo parlamentare della Sinistra Europea. Il partito La Sinistra ha diversi capolista, divisi per circoscrizioni:

  • La Sinistra – Circoscrizione Nord – Ovest: Eleonora Cirant
  • La Sinistra – Circoscrizione Nord – Est: Silvia Prodi
  • La Sinistra – Circoscrizione Centro: Marilena Grassadonia
  • La Sinistra – Circoscrizione Sud: Eleonora Forenza
  • La Sinistra – Circoscrizione Isole: Corradino Mineo

Fratelli d’Italia. Questo partito fa parte del gruppo parlamentare dei Conservatori e Riformisti Europei. Il capolista per tutte le circoscrizioni è Giorgia Meloni.

Sondaggi Elezioni Europee 2019

Secondo gli ultimi sondaggi sulle Elezioni europee 2019, molti Italiani sarebbero ancora indecisi sul voto da esprimere il prossimo 26 maggio. La quota di indecisi e l’affluenza giocheranno un ruolo determinante nel definire il consenso dei partiti, ma al momento il favorito sarebbe la Lega, con una forbice di voti compresa tra il 26 e il 37%. Seguirebbero i Cinquestelle,  con una quota compresa tra il 19 e il 26%, e il partito democratico, con un intervallo tra il 18 e il 25%.

Elezioni Europee 2019: come votare fuorisede

Come già detto, il voto per le elezioni Europee 2019 non è obbligatorio, ma sarebbe molto importante riuscire ad esprimere una preferenza. Se siete degli studenti fuorisede, dovrete quindi recarvi nel vostro comune di residenza, approfittando anche degli sconti messi a disposizione da diversi mezzi di trasporto.

Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!
Leggi altri articoli in App Lifestyle Vita Universitaria