Film per la Giornata della Memoria 2018: la programmazione in TV
Condividi su

Film per la Giornata della Memoria 2018: la programmazione in TV

Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!

Anche la televisione celebre il rito del ricordo della grande tragedia del Novecento: l'Olocausto è al centro di svariati film e programmi in onda il 27 gennaio, ecco la nostra guida

giorno della memoria 2018 programmazione tv

Film sulla shoah in TV il 27 gennaio 2018 per la Giornata della Memoria

Evento fondamentale nella storia del Novecento, l’Olocausto ha rappresentato senza ombra di dubbio una delle pagine più buie per l’intero genere umano. Il massacro sistematico di ebrei, rom, omosessuali, dissidenti e artisti da parte del regime nazista è una di quelle macchie che ancora toccano nel profondo gli uomini, anche a distanza di oltre 70 anni.

Ecco perché è stato istituito il Giorno della Memoria, il 27 gennaio, data della liberazione del campo di concentramento di Auschwitz da parte dell’Armata Rossa.
Oltre a tutte le iniziative che si svolgono in ogni parte d’Italia, anche in televisione si susseguono svariati film, documentari e programmi speciali sull’argomento.

Vediamo dunque insieme la programmazione TV in occasione del Giorno della Memoria.

Leggi anche:

giorno della memoria tv

Foto: Public Domain Pictures

Film per la Giornata della Memoria: la programmazione  della Rai per ricordare l’olocausto

IL 27 gennaio 2018 dalle prime luci dell’alba fino a tarda notte la programmazione Rai è un continuo invito a non dimenticare: tante storie e tanti sentimenti. Ecco i film da non perdere:

  • Rai 1
    In prima serata va in onda il film Il labirinto del silenzio. 1958. Ormai in pochi hanno voglia di ricordare i tempi del regime. Il giovane procuratore Johann Radmann si imbatte in alcuni documenti che aiutano a dare il via al processo contro importanti personaggi pubblici che avevano prestato servizio ad Auschwitz. Gli orrori del passato e l’ostilità che avverte nei confronti del suo lavoro però portano Johann vicino all’esaurimento.
  •  Rai 2
    Alle prime ore del giorno – all’1,.25, va in onda il film Anita B., tratto dal romanzo Quanta stella c’è nel cielo” di Edith Bruck. Si racconta la storia di Anita, sopravvissuta ad Auschwitz, che vive una storia d’amore combattuta tra voglia di ricominciare e volontà di non dimenticare.
  • Rai 3
    All’interno di Fuori Orario viene proposto il film Il salvatore, ambientato nel 1943 durante la Seconda Guerra Mondiale. In un piccolo e sperduto paese della campagna francese, Nanette, una ragazza di 14 anni, soccorre un paracadutista ferito che dice di essere un inglese che ha perso i contatti con la resistenza.
  • Rai 5
    Alle 19.15 Save The Date – Giorno della Memoria: Un racconto attraverso le testimonianze dei sopravvissuti ai lager nazisti attraverso i luoghi che hanno visto la loro deportazione e la loro prigionia. Tra gli ospiti troviamo Liliana Segre, Dario Franceschini e Luca Alessandrini.
    Subito dopo, alle 20.10, ecco il documentario Gli sci di Primo Levi. A 30 anni dalla morte, un ritratto dello scrittore dalle molteplici sfaccettature: testimone, letterato, poeta, chimico, appassionato della montagna, curioso di astronomia. Ha cambiato la prospettiva storica del racconto della Shoah con una profonda riflessione sull’etica della memoria e della testimonianza.
    Alle 21.15 Il coraggio della musica. Concerto per il Giorno della Memoria che ripropone a ottant’anni di distanza il programma dello straordinario evento del 1936, con il direttore israeliano Yoel Levi a dirigere la Filarmonica Arturo Toscanini
  • Rai Movie
    All’1 di notte in onda il film Il figlio di Saul, premio Oscar nel 2016. Ad Auschwitz Saul, prigioniero ungherese addetto ai forni crematori, cerca di trarre in salvo la salma di una piccola vittima per dargli giusta sepoltura.
    Alle 10.45 il film Il giardino dei Finzi Contini, Oscar nel 1972. La vita di una famiglia borghese nella Ferrara degli anni ’30 è sconvolta dal fascismo e dalle leggi razziali.
    Alle 12.25 il Leone d’oro del 1987, Arrivederci ragazzi. Durante la Seconda Guerra Mondiale un collegio francese amministrato da preti è rifugio per un giovane studente di religione ebraica.
  • Rai Storia
    Ovviamente l’intera programmazione del canale è dedicata al Giorno della Memoria. Tantissimi gli speciali dedicati all’Olocausto, in particolare il format Passato e Presente si occupa della figura di Eichmann, delle leggi razziali e degli ebrei in fuga dal regime

Non solo film sull’olocausto: la programmazione di Sky Arte HD

Diverso è invece il tributo di SkyArte. Ecco tre proposte davvero interessante

  • Alle 20.15 Primo Levi e le sue storie – 30 anni dopo. Nel documentario si intrecciano l’intenso racconto della sua storia, ed i contributi tratti dall’evento torinese “Trentanni dopo. Primo Levi e le sue storie”, in cui Fabrizio Gifuni, Sonia Bergamasco e Gioele Dix hanno letto alcuni brani tratti dai suoi libri piuù importanti.
  • Alle 21.15 Auschwitz – Il museo della memoria. Racconto della nascita del Museo di Auschwitz. Accompagnati dalle testimonianze di alcuni sopravvissuti verranno visitati i terribili campi di Auschwitz 1 e Auschwitz 2 Birkenau.
  • Alle 22.15 Il Diario di Anna Frank – La sorella segreta. Docu-film su Eva Schloss, la ‘sorellastra’ di Anna Frank. Eva sopravvive all’orrore di Auschwitz, diventa figlia adottiva di Otto Frank ed è la prima ad assistere alla lettura del famoso Diario.

Film e documentari su Iris per la Giornata della Memoria 2018

Infine, ecco cosa propone Iris.

  • Alle 20.30 il documentario/intervista Finchè avrò voce. Storia di Alberto Sed. A seguire alle 21 il film Il bambino nella valigia. Nel marzo 1945 nel campo di concentramento di Buchenwald un bambino ebreo di tre anni viene nascosto in una valigia. Gli sforzi per mantenerlo in vita si tradurranno in una metafora degli sforzi messi in atto per preservare l’umanità tra i detenuti.
  • Alle 23.15 il documentario/intervista Tutto davanti a questi occhi avremo. La storia di Sami Modiano (alla stessa ora anche su Rai 3 e La7). Il film racconta la tragica storia di Sami Modiano, uno dei pochi sopravvissuti al campo di sterminio di Auschwitz Birkenau, deportato da Rodi quando aveva solo quattordici anni con suo padre e sua sorella. Della famiglia sopravvisse solo lui
  • Subito dopo, a mezzanotte, il film L’appartamento ad Atene. Ad Atene nel 1942, a seguito della occupazione tedesca, la famiglia borghese Helianos è obbligata ad ospitare nella propria abitazione il metodico e crudele ufficiale tedesco Kalter.

Foto: Max Pixel

Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!
Alessio Cappuccio
Cosa faccio nella vita? In pratica scrivo e ogni tanto faccio video e fotografie. Appassionatissimo di cinema, ritorno a scrivere di scuola e università dopo aver sperato di aver detto addio per semp...
Diventa anche tu un nostro collaboratore! Scrivi per noi!
Leggi altri articoli in Consigli per Studiare Università