Call Me by Your Name: 10 motivi +1 per vederlo, di cosa parla e quando esce!
Condividi su

Call Me by Your Name: 10 motivi +1 per vederlo, di cosa parla e quando esce!

Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!

Avete voglia di vedere un bel film al cinema? Chiamami col tuo nome è ciò che fa per voi!

chiamami-col-tuo-nome

Call Me by Your Name: la trama del film di Luca Guadagnino

In piena sessione d’esame le giornate non finiscono mai e sono scandite solo dai libri e dai momenti di disperazione e visto che fuori si gela, anche uscire in giro la sera non è la migliore delle idee. Una buona soluzione per staccare dallo studio è andare a vedere un bel film al cinema come “Chiamami col tuo nome”.

Il film di Luca Guadagnino, tratto dal libro Call Me by Your Name di André Aciman, racconta la storia di Elio Perlman, un diciassettenne qualunque che vive in Italia coi genitori, e di Oliver, uno studente americano giunto a casa Perlman per concludere la sua tesi di dottorato con l’aiuto del padre di Elio, un eminente professore universitario. Le vite dei due giovani così si incrociano e col tempo iniziano ad intrecciarsi in modo sempre più stretto nel corso di un’estate che sconvolgerà la loro quotidianità: nascerà infatti in loro un sentimento reciproco al quale, per quanto all’inizio strano e spaventoso, non riusciranno a resistere iniziando una relazione che oscilla tra sofferenza ed estasi.

chiamami-col-tuo-nome(2)

Chiamami col tuo nome: regista e cast

Il nome del regista, Luca Guadagnino, non è l’unico degno di nota. Gli attori che hanno interpretato i personaggi di Call Me by Your Name, costituiscono un cast di alto livello. Timothée Chalamet, che interpreta Elio, e Armie Hammer, che interpreta Oliver, sono stati entrambi candidati ai Golden Globes 2018.

Chiamami col tuo nome: quando esce e perché andare a vedere il film 

Call Me by Your Name è la pellicola perfetta per passare una serata al cinema (soprattutto se in coppia), tuttavia, se la trama ed il cast del film non sono bastati a convincervi ad abbandonare i libri per una serata, ecco 10 motivi che non vi lasceranno ulteriori dubbi!

  1. Chiamami col tuo nome: tre nomination ai Golden Globes 2018 (miglior film drammatico, miglior attore protagonista in un film drammatico, Timothée Chalamet  e miglior attore non protagonista, Armie Hammer). Sebbene non abbia vinto nessun Golden Globe, essere candidato ad uno dei riconoscimenti cinematografici più importanti del mondo, dimostra che alla critica ‘Chiamami col tuo nome’ è piaciuto e molto! Se, però, siete della scuola per cui “Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio…”, per dire la vostra siete obbligati ad andare al cinema!
  2. Chiamami col tuo nome: una storia d’amore. Dovete far colpo su un ragazzo/a o semplicemente vi piacciono le storie romantiche? Chiamami col tuo nome è il film giusto per voi. La vicenda di Elio ed Oliver vi farà ridere, piangere ed emozionare. Le sensazioni che i personaggi del film trasmettono attraverso lo schermo faranno sciogliere i vostri cuori (approfittatene per far breccia in quello del/della partner).
  3. Chiamami col tuo nome: l’Italia protagonista. Luca Guadagnino rappresenta degnamente il nostro Paese, ma lo fa anche l’intero set del film!  Nel romanzo da cui è tratto Chiamami col tuo nome la storia d’amore tra Elio ed Oliver nasce e si sviluppa in Liguria, ma il regista ha preferito fare la maggior parte delle riprese in una location (sempre italiana) vicino alla città di Crema e comunque non fuori dalla Lombardia. Grazie alla sua personale esperienza in questi luoghi è riuscito a trasmettere nelle scene quanto i protagonisti siano immersi nella natura e quanto questa li influenzi.
  4. Chiamami col tuo nome: tratta temi attuali. Call me by your name non parla solo d’amore, ma tocca argomenti altrettanto profondi, alcuni dei quali non facilissimi da trattare sullo schermo. Affronta tematiche complesse come il tempo, il nemico numero uno degli uomini, o l’importanza ed il ruolo della cultura nella nostra vita. Accanto a queste vi sono quelle più concrete ed attuali come le relazioni omosessuali, le relazioni dove la differenza di età non è indifferente e l’influenza del giudizio delle persone sulle nostre decisioni.
  5. Chiamami col tuo nome: il mondo dei giovani. I due protagonisti del film e le loro esperienze, rappresentano bene la realtà dei ragazzi della loro età con tutti i suoi limiti e il suo entusiasmo. Elio è un ragazzino che sta per diventare adulto ed è alla ricerca della propria identità; Oliver, invece, che pensava di avere ormai trovato la sua strada, deve mettere in discussione se stesso quando questa prende una piega inaspettata.
  6. Chiamami col tuo nome: l’ambientazione anni ’80. Elio e Oliver si conoscono nell’estate 1983 ed è in questi brevi mesi che la vicenda avviene. L’ambientazione e le abitudini di quegli anni contribuiscono a rendere la relazione tra i protagonisti la perfetta storia d’amore: le gite in bicicletta, la pesca e le nuotate di mezzanotte, le calde giornate a raccontarsi ed innamorarsi.
  7. Chiamami col tuo nome: il primo amore. Quello raccontato in Call me by your name non è un amore qualsiasi, ma il primo amore: vero, potente, timido e al tempo stesso passionale. Una scoperta continua fisica e psicologica che Oliver ed Elio fanno a poco a poco e con l’insicurezza di chi ha paura dell’ignoto. Vedere come il loro sentimento maturi tra attrazione e tensione durante il film vi terrà col fiato sospeso fino all’ultimo.
  8. Chiamami col tuo nome: la colonna sonora. La musica che accompagna le scene di Chiamami col tuo nome è una raccolta di brani di numerosi musicisti. Tra gli artisti che hanno collaborato al film di Guadagnino ci sono John Adams, Ryuichi Sakamoto,  Satie e il cantautore americano Sufjan Stevens che ha scritto Mystery of Love e Visions of Gideon.
  9. Chiamami col tuo nome: All’altezza del libro. Contrariamente a quanto accade solitamente il film Call me by your name, pur con qualche accorgimento cinematografico, è fedele e rende bene l’omonimo libro di André Aciman. L’elemento più particolare che accomuna lo scritto e la pellicola è il poco tempo in cui è stato svolto il lavoro: Aciman ha scritto in soli tre mesi il romanzo, mentre le riprese sono state fatte tutte nell’estate 2016.
  10. Chiamami col tuo nome: il messaggio. Dietro alla storia di Oliver ed Elio si nascondono degli insegnamenti sulla vita e sulle situazioni di fronte alle quali ci pone. Li possiamo cogliere sia dal rapporto padre-figlio della famiglia Perlman, sia dalla relazione stessa tra i due ragazzi e col mondo che li circonda.

Come se tutto questo non bastasse, Chiamami col tuo nome è stato appena nominato a 4 premi Oscar:

  • Miglior film
  • Miglior attore protagonista Timotheè Chalame
  • Miglior sceneggiatura non originale (adattata da James Ivory)
  • Miglior canzone originale (Sufjan Stevens- Mistery of Love)

Dopo questa lista di motivi per cui andare a vedere Chiamami col tuo nome, non vi resta che aspettare la sua uscita sul grande schermo in Italia: il film di Luca Guadagnino con Armie Hammer e Timothée Chalamet sarà al cinema da giovedì 25 gennaio 2018, riuscirete ad aspettare?

Immagini Courtesy Of: Warner Bros.

Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!
Leggi altri articoli in Consigli per Studiare Università