10 cose fiche che forse non sapevate sulla pizza
Condividi su

10 cose fiche che forse non sapevate sulla pizza

Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!

Siete sicuri di conoscere bene la pizza, il nostro piatto preferito? Mettetevi alla prova con questo 10 curiosità sulla pizza che probabilmente non avreste mai immaginato!

Le 10 cose più fiche del mondo sulla pizza

Parliamoci chiaro, la pizza è uno dei piatti più buoni del mondo. Non c’è storia. Possiamo visitare qualsiasi paese straniero che, alla fine, quando torniamo a casa sazi di tante pietanze strane, cercheremo sicuramente una pizzeria dove assaporare la nostra amatissima pizza. Nata a Napoli ed esportata poi in tutto il mondo, a oggi vi sono moltissime varietà strane di pizza, ma la versione classica, la margherita, con pomodoro e mozzarella, è da sempre la più buona del mondo. Noi di SOS vogliamo farvi venire l’acquolina in bocca e quindi vi raccontiamo 10 cose fiche sulla pizza che, probabilmente, non avreste mai immaginato. Vediamole insieme!


La pizza più costosa del mondo

Tanto per cominciare è bene che sappiate che la pizza che trovate al ristorante e che costa magari 15 o 20 euro non è cara. Almeno, non lo è confrontata con la pizza più costosa del mondo. Stiamo parlando della pizza Luigi XIII che costa 8300 euro, inventata ad Agropoli con degli ingredienti straordinariamente costosi come: mozzarella di bufala dop, sale rosa australiano, caviale, aragosta, gamberoni e champagne.

La pizza più lunga del mondo

Nel mondo si fanno tantissime gare e competizioni che hanno al centro la pizza. Una di queste è sicuramente la gara della pizza più lunga del mondo, ma il primato lo detiene la California. Qui è stata cucinata la pizza più lunga del mondo che misura 2,13 chilometri e pesa 7800 chili. Mangiarla tutta è letteralmente impossibile!

L’origine della Pizza Margherita

Come vi abbiamo già anticipato la Pizza Margherità è la pizza classica famosa ed esportata in tutto il mondo. Quello che forse non sapete è che la pizza moderna è stata inventata a Napoli nel 1889 da Raffaele Esposito e da sua moglie Rosa Brandi come omaggio per la Regina Margherita, moglie dell’allora Re Umberto I.

Chi mangia più pizza al mondo?

Se state pensando che siano gli italiani i maggiori consumatori di pizza al mondo sappiate che vi state sbagliando. In realtà, i maggiori consumatori di pizza in un anno sono gli americani che arrivano a divorarne 13 chili a persona, con buona pace della dieta. Al secondo posto ci siamo noi italiani con una media di 7,6 chilogrammi a testa.

La pizza spaziale

Come noi che giriamo il mondo e poi cerchiamo sempre la pizza, anche per gli astronauti ciò che manca maggiormente nello spazio è proprio la pizza! Ecco allora che una società texana ha ricevuto 125 mila dollari da investire nella creazione di una stampante 3d in grado di stampare una pizza. Se la creazione dovesse funzionare finirà dritta nelle mani degli astronauti.

Pizza a domicilio: le spedizioni folli

Pur di mangiare una pizza tutte le persone del mondo farebbero qualsiasi cosa. Ecco allora che, fino a qualche anno fa, la pizzeria Airport Pizza di Nome in Alaska consegnava tramite aereo le pizze ai villaggi vicini che non avevano un ristorante o una pizzeria. Ordine minimo: 30 pizza da 10 dollari l’una.

La prima pizza online

Se oggi ordinare pizze in internet tramite diverse app è praticamente facilissimo sappiate che non è un’invenzione così antica, anzi. La prima volta che un sito web offrì questa possibilità risale al 1994 quando una pizzeria della catena Pizza Hut decise di permettere ai sui clienti di ordinare la pizza online creando il primo esempio di e-commerce nel mondo.

La pizza più veloce del mondo

Ritornando nell’ambito delle gare a tema pizza, nel 2014 a Las Vegas si è tenuta la gara dei pizzaioli più veloci del mondo e, a trionfare, è stato Pali Grewal un pizzaiolo inglese che in 32 secondi ha impastato e infornato 3 pizze. Un record straordinario.

La pizza dietetica

Chi fa la dieta lo sa, mangiare la pizza non è la cosa giusta da fare se si vuole dimagrire. Però, durante un simposio tecnico sulla pizza, PizzaUp, nel 2013 si è ideata una pizza con il 30% di calorie in meno, mantenendo invariato il sapore. Il segreto sarebbe nella farina di cereali, ma i fan della vera pizza napoletana si sono ribellati!

Fonte Immagini Pixabay

Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!
Leggi altri articoli in Case e alloggio Fuori Sede