Love Actually 14 anni dopo: come sono diventati gli attori?
Condividi su

Love Actually 14 anni dopo: come sono diventati gli attori?

Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!

14 anni dopo l'uscita del primo film, arriva il sequel di Love Actually dal titolo Red Nose Day Actually: ma come sono diventati gli attori?

love actually

Love Actually 14 anni dopo: il tempo passa, l’amore no

Un film cult per molti, la fine delle commedie romantiche per tanti altri: qualunque sia la vostra opinione su Love Actually, questo film è riuscito a sintetizzare in qualche modo un assunto nel quale tutti ci ritroviamo a credere, prima o poi. Ovvero che Love is all around, l’amore è dappertutto.

Love Actually ha spento quest’anno 14 candeline: nel 2003 il film corale diretto da Richard Curtis, riuscì a totalizzare ben 247 milioni di dollari al box office, diventando negli anni un vero e proprio classico di Natale. Il sequel che è stato realizzato non è lungometraggio, ma un corto, dal titolo Red Nose Day Actually.

Il corto è stato trasmesso in Inghilterra e negli Stati Uniti lo scorso 24 marzo, in occasione del Red Nose Day, una manifestazione benefica che mira a raccogliere soldi per i bambini che vivono condizioni precarie o di povertà. In 10 minuti abbiamo ritrovato il cast di attori originali, con due mancanze importanti – Alan Rickman ci ha infatti lasciato lo scorso anno e assieme a lui manca l’attrice Emma Thompson che aveva interpretato la moglie.

Per il resto ci sono proprio tutti: Keira Knightley, Liam Neeson, Hugh Grant, Colin Firth, Rowan Atkinson… ma come sono diventati in questi 14 anni dall’uscita di Love Actually? Scopriamolo insieme!

Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!
Leggi altri articoli in Buzz Vita Universitaria