E’ finita l’era degli Hipster: arrivano gli Yuccie!
Condividi su

E’ finita l’era degli Hipster: arrivano gli Yuccie!

Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!

Gli Yuccie sono i nuovi hipster? Ecco una pratica guida per identificarli

yuccie

CHI SONO QUESTI YUCCIE: IL SIGNIFICATO

Lo Yuccie, questa creatura meravigliosa. Il nome viene dall’acronimo Y.U.C che sta per Young Urban Creative. In parole povere, uno ‘yuccie’ è un hipster che ambisce ad una retribuzione pecuniaria per il suo lavoro creativo. Non so bene il perché, ma c’è un che di malsano dietro a queste due etichette. Non tanto per il loro significato in sé (sono divertenti, dai), ma per ciò che implicitamente rappresentano: perché diamine tutti i creativi devono essere in qualche modo degli strambi-capelliblu-tattoolovers-govegan? Non esistono anche i creativi in giacca e cravatta con la passione per i sandwich industriali al manzo e scarse conoscenze del cinema neorealista polacco?

Detto questo, procediamo con ordine e diamo delle coordinate per capire chi sono questi ‘yuccie’ e come capire se ne siamo circondati (vuoi sapere invece se sei uno yuccie? Vai qui e fai lo yuccie-test!):

 

 ‘MUST HAVE’ DEGLI YUCCIE

– Ha ormai deciso che qualsiasi posizione lavorativa lo costringa a nascondere i suoi tatuaggi non merita di essere presa in considerazione.

 – Lo trovi su Instagram e Flickr a condividere mille scatti (ambientati tutti rigorosamente in contesti suburbani pieni di disagio e penombre e contraddizioni dell’età contemporanea) con la seguente didascalia: ‘Work in progress/Project n.1’.

– Lo trovi su Etsy a vendere i suoi saponi bio-vegan handmade all’aroma di salvia.

– Conosce tutti i negozi vintage e di usato della città, probabilmente perché ha anche curato i loro blog su Tumblr.

– Anche se si lamenta del suo status economico e finge di vivere in un ghetto, quando lo perdi di vista per qualche settimana e poi lo rincontri scopri che ha avviato una start-up di baratto ortofrutticolo nel suo orto.

– Fa il critico di graphic-novel.

– Nel tempo libero fa anche il Funeral Planner/Designer.

– Ambisce a vivere in un progetto di micro-housing 100%eco.

– A rotazione, ogni due mesi impara una disciplina nuova e a te totalmente ignota.

Non ha Facebook. O meglio, ha un profilo segreto per ‘bla bla bla bla bla’ motivi e lo usa per condividere le cose da lui scritte.

– Cambia appartamento ad ogni cambio di stagione, ma non ne trova mai uno all’altezza di quello che ebbe durante il suo viaggio spirituale a Nuuk.

 

SIAMO TUTTI UN PO’ YUCCIE? 

Allora? Conosci degli ‘yuccie’? Attenzione: se non riscontri queste caratteristiche in nessuno dei tuoi conoscenti e hai avvertito uno strano senso di disagio durante la lettura di questa lista, molto probabilmente lo yuccie sei tu.

Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!
Leggi altri articoli in Idee Viaggio Viaggiare