Bikini Disney per sentirsi delle “principesse” anche in spiaggia!
Condividi su

Bikini Disney per sentirsi delle “principesse” anche in spiaggia!

Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!

Volete sentirvi delle principesse anche in spiaggia? La Disney ha lanciato Enchanted Bikinis, una linea di costumi ispirati alle Principesse delle favole!

Per le vere fan, la Disney ha lanciato una nuova linea di bikini ispirati alle Principesse dei cartoni animati. Si chiama Enchanted Bikinis e potrete trovarci i costumi da bagno che riprendono l’abbigliamento delle più famose eroine dei film Disney. Ecco allora che il top di Ariel non poteva che essere formato da due conchiglie viola, mentre lo slip si rifà al verde della coda da sirenetta. C’è il bikini di Cenerentola e quello di Belle de “La Bella e la Bestia”, giallo e con dettagli a forma di rosa rossa che richiamano la storia della bella Principessa.

Bikini Disney fatti a mano

Ogni modello è realizzato a mano, e il claim del sito web della startup recita: “La nostra missione è lasciare che la principessa che è in voi risplenda e incanti chiunque e tutto ciò che vi circonda, quando indossate il vostro Enchanted bikini. Crediamo che ogni donna possa sentirsi in questo modo senza indossare una maschera.”. Inoltre, ogni bikini è personalizzabile e può essere fatto su misura: le taglie vanno dalla Small alla Extra Large, così che tutte possano sentirsi parte della magia Disney. Il numero di design è al momento limitato e contempla solo costumi a due pezzi, ma un’offerta maggiore è già in preparazione. L’estate non è poi così lontana: per averne una davvero magica, vi conviene affrettarvi a richiedere il vostro costume principesco!

 

 

 

 

 

 

 

 

Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!
Francesca Canelli
Amo scrivere e informarmi, leggere tanti blog digital e seguire con passione e assiduità ogni compito che mi viene affidato. Sono una content editor e digital specialist appassionata sul lavoro, e no...
Diventa anche tu un nostro collaboratore! Scrivi per noi!
Leggi altri articoli in Buzz Vita Universitaria