12 coincidenze incredibili ma vere
Condividi su
Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!

Ci sono momenti improbabili che avvengono lo stesso, nonostante tutto ci suggerisca che debba accadere l'esatto contrario

Strano ma vero: le coincidenze da conoscere assolutamente!

C’è chi le chiama sincronicità significative e chi invece preferisce il più semplice termine coincidenze, ma non c’è ombra di dubbio che la vita sia piena di momenti incredibili in cui due eventi all’apparenza slegati si dimostrano essere collegati, nonostante una percentuale di probabilità molto vicina allo zero.

Certo, c’è poi da ammettere che vi sono alcune persone che esagerano nel voler trovare a tutti i costi coincidenze che in realtà non esistono, forzando un po’ la mano ed esclamando “Hai visto? È incredibile!” al minimo sentore di una sovrapposizione di casualità, e purtroppo queste persone, credulone ai massimi livelli, sono frequentemente vittime di truffe e raggiri.

Cercate di non avvantaggiarvi troppo della superstizione altrui, e piuttosto cercate di far capire loro quali sono le vere coincidenze, provate e incontrovertibili, che davvero lasciano a bocca aperta. Noi ne abbiamo raccolte 12.

(Foto di copertina: X Files, Courtesy of 20th Century Fox Television)


Poker col morto

Nel 1858 negli Stati un tale di nome Robert Fallon venne ucciso dai suoi compagni di poker. Aveva vinto ben 600 dollari, ma vi era il forte sospetto che avesse imbrogliato. Per superstizione nessuno però volle raccogliere il denaro, che venne affidato al nuovo giocatore che accettò di sedersi al tavolo da gioco. Questi riuscì ad arrivare a 2200 dollari, e solo quando arrivò la polizia ad arrestare i colpevoli, si scoprì che era il figlio inconsapevole di Fallon, il quale non vedeva il genitore da oltre 7 anni.


Incidenti gemelli

Incredibile caso in Finlandia, dove nel 2002 una coppia di gemelli perse la vita in circostanze molto simili, in luoghi estremamente vicini e a poche ore l’uno dall’altro. Il primo infatti venne investito da un’auto mentre girava in bici, e l’altro a poche ore di distanza, perse la vita in uno scontro con un camion, ad appena un km e mezzo di distanza dal luogo in cui era morto il fratello.


Edgar Allan Poe veggente

Sicuramente avrete letto il libro La storia di Arthur Gordon Pym, scritto nel 1838, in cui si narra del naufragio di una nave. I membri dell’equipaggio riescono a salvarsi mangiando un mozzo di nome Richard Parker. 46 anni dopo una nave affondò con solo tre superstiti a raccontare la storia della loro sopravvivenza. Volete sapere come fecero? Naturalmente mangiando il più giovane tra i sopravvissuti, il cui nome avrete già indovinato.

edgar_allan_poe


Nascita e morte di Roma

Se conoscete la storia di Roma e dell’impero romano, saprete che tra i due fondatori, Romolo e Remo, è il primo ad avere la meglio e a dare il nome alla Città Eterna. Meno noto il nome dell’ultimo imperatore dell’Impero Romano d’Occidente, ovvero Flavio Romolo Augusto, meglio noto come Romolo Augustolo. Una perfetta conclusione per la grande civiltà latina.


Incidenti obbligati

Ci troviamo nello Stato dell’Ohio, nel 1895. La produzione di massa di automobili  è praticamente appena iniziata, e proprio in quest’anno viene registrato un incidente stradale: nulla di strano, se non fosse per il fatto che la coppia di vetture protagoniste erano anche le uniche due a circolare nell’intero Stato.


John Fitzgerald Kennedy e Abraham Lincoln, presidenti speculari

Per molti americani si tratta dei migliori presidenti di sempre, e una serie di coincidenze ci porta almeno a considerare la somiglianza della loro sorte. Entrambi sono stati uccisi con un colpo di arma da fuoco alla testa, di venerdì. Entrambi hanno avuto 4 figli, e un amico di nome Billy Graham. Kennedy aveva un segretaria che di cognome faceva Lincoln e Lincoln un segretario di nome John. Entrambi sono stati sostituti dal loro vice, sempre di nome Johnson, del sud e Democratico.


Anthony Hopkins e il libro perduto

La leggenda narrata dallo stesso attore che ha interpretato Hannibal Lecter lo vede giovanissimo alla ricerca del libro da cui verrà tratto il film The Girl from Petrovka, di cui sarà protagonista. Il libro però non si trova in nessuna libreria di Londra, ma il caso vuole che Hopkins ne trovi fortunosamente una copia in metropolitana. A colloquio con George Feifer, questi gli rivela che proprio l’amico cui aveva prestato l’ultima copia in suo possesso l’aveva lasciata in un vagone.

anthony_hopkins

Prima Guerra Mondiale da brividi

Al cimitero militare di St. Symphorien, in Belgio, riposano il primo e l’ultimo soldato britannico a essere stati uccisi durante la Prima Guerra Mondiale. John Parr venne ucciso 17 giorni dopo la dichiarazione di guerra del Regno Unito, mentre George Ellison morì 90 minuti prima dell’armistizio. Le loro tombe si trovano a circa 6 metri di distanza l’una dall’altra.


Musicisti uniti dalla sorte

Il re del rock Jimi Hendrix e il compositore barocco George Handel non dovrebbero avere nulla in comune, sia dal punto di vista biografico che artistico. Eppure è stato scoperto che, pur separati da due secoli, i due possono considerarsi vicini di casa: Hendrix ha vissuto al 25 di Brook Street, a Londra, mentre Handel per un periodo ha abitato al 25 della stessa strada.


Impossibile sfuggire al destino per il Titanic

Nel 1898 appena 14 anni prima del vero naufragio del Titanic, lo scrittore Morgan Robertson scrisse il romanzo Futility, in cui descriveva proprio un incidente fatale a una nave nota come The Titan. Entrambe le navi sono descritte dalle cronache come inaffondabili anche per caratteristiche tecniche simili, oltre alla mancanza di sufficienti scialuppe di salvataggio. Ovviamente la causa dell’incidente è la stessa: un iceberg nel Mar Atlantico.

titanic_


Il re e il povero

Finalmente in Italia, dove un giorno re Umberto I di Savoia incontrò il proprio sosia. Si trattava di un ristoratore di Monza, il quale gli assomigliava come una goccia d’acqua. Entrambi erano nati poi lo stesso giorno, nella stessa città, e le loro mogli si chiamavano Margherita. Il ristorante venne aperto quando il re fu incoronato e i due morirono a pochi giorni di distanza, a causa di un colpo d’arma da fuoco.


La vendetta va gustata fredda

Chiudiamo con un caso agghiacciante. Quando la ragazza di Henry Ziegland si suicidò a causa della fine della loro storia, il fratello promise di ucciderlo. Un giorno questi gli sparò a bruciapelo, e convinto di averlo ammazzato di tolse la vita. Ma Zeigland era sopravvissuto, in quanto il proiettile aveva colpito un albero e non il suo corpo. Anni dopo decise di abbattere l’albero con della dinamite, perché il fusto era troppo coriaceo. Indovinate cosa successe? L’esplosione causò l’attivazione del proiettile, che colpì finalmente il suo bersaglio iniziale, vendicando così la ex.


Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!
Alessio Cappuccio
Cosa faccio nella vita? In pratica scrivo e ogni tanto faccio video e fotografie. Appassionatissimo di cinema, ritorno a scrivere di scuola e università dopo aver sperato di aver detto addio per semp...
Diventa anche tu un nostro collaboratore! Scrivi per noi!
Leggi altri articoli in Stage Lavoro e Stage