10 tipi di persone che incontri al supermercato
Condividi su

10 tipi di persone che incontri al supermercato

Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!

Tutti noi almeno una volta a settimana andiamo a fare la spesa. Andiamo al supermercato per necessità, per noia o perché i nostri migliori amici ci fanno una sorpresa e nel frigo abbiamo solo un limone. Andando al supermercato ci imbattiamo in queste dieci persone tipo.

Il supermercato è sempre luogo di incontri più o meno bizzarri. Fare la spesa è ormai diventato qualcosa di secondario… la prima cosa da fare è: riconoscere i propri nemici. Son tutti lì, come te, per fare compere. Altri invece son lì per stalkerare e sguinzagliare i propri bambini come fosse un parco giochi. Ecco perché fare la spesa non è più l’obiettivo primario della gente. Ecco i 10 tipi di persone che incontrerai al supermercato!


” Ho i buoni pasto”

tipi persone supermercato

Donna. Sulla cinquantina. Ha svuotato tutti i reparti riempiendo 3/4 carrelli. Arrivata al momento del pagamento, non tira fuori la magnifica carta di credito, sventola davanti la faccia della cassiera il suo bellissimo ed immacolato blocchetto dei… BUONI PASTO! Pensa di pagare 300€ euro di spesa in quel modo.. Si, credici. Blocca la fila perché la gentile signora non ha nemmeno firmato i foglietti. Tre ore dopo la signora dei blocchetti si rende conto che non riesce a ricoprire l’importo da pagare e decide, senza pensarci due volte, di abbandonare TUTTA la spesa lì, davanti la cassiera che probabilmente le scatterà una foto segnaletica e la appenderà in tutti i supermercati.


L’asociale

Definendolo così, è un lui o una lei che cammina con le cuffie nelle orecchie, non vuole interagire con nessuno (in effetti con chi dovrebbe parlare), non guarda in faccia nessuno. Tende a camminare con il capo chino e prende in modo quasi furtivo i prodotti. Alla cassa non rivolgerà nemmeno un saluto alla cassiera/e. E via… verso casa. La statistica di fine spesa dira: 0 (z-e-r-o) parole dette, un centinaio di euro andati e la stessa voglia sociale di interagire del presidente Mattarella.


La vecchia col carrello

tipi persone supermercato

Signore e signori, ladies and gentleman: LA VECCHIA CON IL CARRELLO! Bene, chi dice donna dice danno, questo é pur vero. Ma la donna anziana è un pericolo costante a maggior ragione se ha con se il carrello. La vecchia si fa spazio tra la folla senza pietà, schiaccia bambini, i piedi di tutti o direttamente ti fa fare un salto di 100 metri. Ma la sua scusa sarà sempre questa “mi scusiii, non l’avevo vista”.

Nel momento in cui tu la manderai a quel paese (perché pensi che lei non ci senta) lei ti sentirà e sarà pronta a prenderti a colpi di borsetta o ti farà fare altri 100 metri con il carrello.


Lo stalker

No, no non c’è da preoccuparsi, è “innocuo”. Lo/la stalker è quella persona che se vede un impiegato del supermercato non lo molla più. Comincia con una piccola e semplice domanda:

“dove sono le zucchine?”

Sembra essere finita lì, ma invece non è così! Ha uno sguardo troppo superficiale per andare alla ricerca del cibo che le serve e quindi accalappia un povero cristo e lo fa diventare il suo personal shopper. Controvoglia. E contro la polizia che intanto ha circondato il supermercato dopo aver ricevuto diverse segnalazioni di uomo con ostaggi all’interno del locale. Dovrebbe essere colpa sua.


L’ossessiva compulsiva di prodotti di bellezza

Ah, questa é la mia preferita. Essendo anche io una ragazza, sto molto attenta ai prodotti che andrò ad usare sulla mia pelle o sui miei capelli e perdo il mio prezioso tempo nella scelta accurata di questi prodotti. L’ossessiva compulsiva peró va al supermercato proprio per quel motivo.

La vedi super concentrata davanti al paradiso, tra le mani tiene due flaconi di shampoo, perché non é semplice scegliere, comincia a leggere il retro delle confezioni “effetto liscio 72h, mai più crespi, volume alle stelle” e le recita come se fosse un mantra. Tu continui a fare la spesa e dopo un’ora ritorni in quel reparto, per necessità o per semplice curiosità, e la vedi sempre lì, sempre con gli stessi flaconi in mano e ti chiedi ” ma alla fine quale comprerà?”


Il surgelato

Luogo preferito dall'uomo dei surgelati - Immagine: Marco via Flickr.com

Solitamente è un uomo che, molto probabilmente single e molto probabilmente non fa la spesa da giorni, va alla ricerca di cibo. Si impegna nel fare una buona spesa, ma si conosce fin troppo bene e sa perfettamente che alla fine opterà sempre per la via più semplice: I surgelati. Anche perché fare la spesa in modo intelligente porta via troppo tempo per lui che ha la stessa voglia di vivere di un terrorista islamico pronto all’attentato.


Il ‘Posso passare?’

Uno splendido esemplare di homo sapiens che sta ore ed ore a guardare tutti gli scaffali presenti, ma si limiterà a comprare un pacco di patatine e una confezione birra da condividere con gli amici durante una partita di calcio. Con molta nonchalance si mette dietro di te, che a tua volta stai aspettando che la vecchia svuoti completamente il suo carrello, si avvicina al tuo orecchio e sussurra: “scusa posso passare? Ho solo due cose”. In questo caso, mantenere la consueta calma nonostante la voglia di omicidio temporanea. Mi raccomando.


La/il salutista

No non è uno che saluta tutti. Il salutista è uno che tiene molto alla sua salute. Ciò detto nel suo carrello non troverete MAI e poi MAI le schifezze: cordon bleu, hamburger, patatine fritte, muffin, torte versa e inforna, maionese, ketchup, bibite gassate varie. No, solo frutta e ortaggi… e inorridisce se vi vede passare con il carrello pieno di cose non salutari. Potrebbe persino fermarvi e dirvi “un po’ di lattughina non la compri?”


Le mamme

tipi persone supermercato

Il supermercato è il luogo di ritrovo per tutte le mamme. Le vedi sempre con la prole a seguito, all’inizio è una scena tenera perché sembra di vedere una papera con le sue paperelle. Ecco… “all’inizio”… perché la mamma sguinzaglierà i suoi adorati cuccioli e li vedrai correre, buttare pacchi di pasta per terra, agitare bottiglie, e urlare. Le mamme incontrano altre mamme e cominciano a parlare e parlare e parlare, invadendo tutta la corsia con carrelli e passeggini. Tu che sei andata/o al supermercato per comprare solo un pacco di mozzarelle ti ritrovi ad ascoltare tutti i racconti di questi simpatici mammiferi.

Riesci a farti un po’ di spazio e ti imbatti in un bambino che comincia a piangere perché non trova più la sua mamma. A questo punto non sai più cosa fare: Lo aiuto o non lo aiuti? Così prende sopravvento il buon samaritano che è in te e lo riporti da mamma orsa. Ma non finisce qui! Per ricompensare il tuo atto di carità uno di quei simpatici bambini, prende una bibita gassata, la agita e te la fa schizzare addosso…


L’accalappiatore di donzelle

tipi persone supermercato

Credo che lui il sia il mio secondo preferito.

L’accalappiatore di donzelle lo vedi, anzi no non lo vedi è lui che vede te. Magari tu sei un asociale (vedi punto due), ti fai i fatti tuoi mentre ascolti i Maroon 5, scegli cosa comprare e poi ti senti osservata. Ti giri e vedi due occhi che sbucano dallo scaffale del cioccolato, continua a seguirti e tu continui a fissarlo. Finché non percorrerete tutto il reparto e lui farà un salto come se fosse il lupo di cappuccetto rosso.

Tu lo fissi allibita e non sai se ridergli in faccia oppure andartene senza dire niente. Magari scegli di andare via, ma lui continuerà a seguirti. Quella presenza comincia a darti fastidio e allora decidi di fare una specie di slalom tra i detersivi, carne, biscotti e trovi la tua unica salvezza nel bancone dei salumi. Vedi che non c’è nessuno e fai un salto per prendere il numerino e speri invano che “l’affettatrice di salumi” chiami il tuo numero. Lui è proprio accanto a te e ti fa l’occhiolino, ma l’unica cosa che riesci a dire è: “un etto di prosciutto crudo”. 


Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!
Silvia Ruvolo
Che dire di me? Sono ironica, divertente e tosta; mi piace scrivere di tutto e di più, ma i libri e le serie tv sono il mio pane quotidiano.
Diventa anche tu un nostro collaboratore! Scrivi per noi!
Leggi altri articoli in Stage Lavoro e Stage