Se vuoi puoi: come imparare una lingua straniera da autodidatta
Condividi su

Se vuoi puoi: come imparare una lingua straniera da autodidatta

Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!

Tutti i modi (app, siti, e altro) con cui imparare o migliorare una lingua straniera gratis.

imparare lingua straniera autodidatta

IMPARARE LINGUA STRANIERA DA AUTODIDATTA

Imparare una lingua da soli è di certo impegnativo, ma non difficile se si ha motivazione e magari qualcuno con cui studiare. Altrettanto fondamentale è porsi degli obbiettivi: 10 parole al giorno, una lezione ogni settimana, in base agli impegni ma bisogna cercare di essere regolari. Quindi, ecco alcuni consigli su come fare, divisi per livello di competenze già acquisite.

 

IMPARARE LINGUA STRANIERA DA AUTODIDATTA: LIVELLO PRINCIPIANTE

Ti sei svegliato stamattina col pensiero:

Voglio imparare il Polacco!

Ma ovviamente non sai da dove iniziare? In questi casi devi comportarti come i bambini piccoli: ascoltare e cercare di riprodurre i suoni. Si può familiarizzare coi suoni ascoltando canzoni, o secondo noi più utile, studiando l’alfabeto della lingua e qualche frase basilare. Per la musica, che te lo diciamo a fare, c’è Youtube. Per la pronuncia di parole esistono diverse app per il telefono con Flashcards. Fai una breve ricerca direttamente dall’Appstore e troverai di certo qualcosa.

Tra le molte ci sono:

  • LearnGerman for Beginners: è presente per moltissime altre lingue, persino l’arabo, ma è studiato per nativi inglesi. Costa 65 centesimi la versione completa, ma la consiglio specialmente perché ha schede pdf di grammatica, quiz di ascolto dall’inglese alla lingua scelta e viceversa.

 

  • Busuu: è un’unica app per più corsi di lingua ed è in italiano. Si può scegliere il livello, quindi va bene anche per non principianti. Ogni lezione ha la parte di scrittura in cui puoi scrivere un breve testo e inviarlo ai nativi iscritti alla piattaforma per la correzione. La pecca: le cose davvero utili sono a pagamento.

 

Il sito Duolingo invece è tutto ciò di cui hai bisogno ed è pure gratis. C’è il corso d’inglese studiato per italiani, le altre lingue per nativi inglesi. Non devi iniziare dal livello base ma c’è un placement test che ti fa saltare alcuni passaggi. Si fa esercizio di lessico, regole grammaticali, ascolto e anche traduzione tutto in una volta.  Inoltre ti avverte quando devi ripassare una lezione perché è probabile che ti stia dimenticando le parole apprese. Semplicemente perfetto! Per quanto riguarda altre lingue straniere per italiani, c’è da aspettare ancora un po’ di tempo.

 

IMPARARE LINGUA STRANIERA DA AUTODIDATTA: LIVELLO INTERMEDIO

Appartengono a questo livello le persone che si sono fatte almeno 5 anni di inglese a scuola ma ancora sentono di saper dire solo “The cat is on the table”. Di solito a questo punto si snobbano le applicazioni sopra citate perché troppo basilari, quindi ecco un buon consiglio: guardati tutti i film che puoi. Infatti per chi ha già nozioni della lingua, guardare film/telefilm, con i sottotitoli in italiano prima e poi nella lingua stessa, è miracoloso non solo per il vocabolario ma anche per la sintassi che apprenderai senza nemmeno saperlo.

Per i sottotitoli italiani visita i siti di fansubbing: uno di questi è Subspedia.  Per i sub di ogni altra lingua, invece, fai un salto su addic7ed. Se non vuoi scaricare esiste il sito ororo: ha molte serie, pochi film, ma i sub sono già incorporati e sono presenti in: inglese, italiano, spagnolo e russo. Pensi che sfondarsi di tv shows sia da sfigati? Benissimo, puoi cercare in rete podcast, programmi radio, oppure guardare i TEDtalks sul sito ufficiale. E se ancora non ti basta, chiedi a Google!

 

IMPARARE LINGUA STRANIERA DA AUTODIDATTA: LIVELLO AVANZATO

E’ il regno dei “Ho lavorato per 5 anni a Honolulu e ora che sono tornato non voglio dimenticare la lingua”. La lettura del libro in lingua è perfetta per questo scopo. Per molti è difficile assimilare parole se non le si sente pronunciare, per questo leggere libri, riviste o anche solo articoli di giornale è molto più utile per tenersi in allenamento. Se proprio si vuole incrementare il vocabolario, specialmente lessico colto/specialistico, allora è bene scriversi le parole e ripassarle ogni tanto; il software Anki ti aiuta nel crearti flash card e Forvo con la pronuncia. Ti consiglio anche di cercare video di youtubers: non si impara quasi nulla ma almeno sono utili per tenere l’orecchio allenato; molto allenato visto la parlantina, quasi slang, di alcuni personaggi.

Infine, trovare un madrelingua con cui parlare è sempre cosa buona e giusta, specie se possiedi già competenze. Metti annunci all’università: qualche Erasmus disposto a uno scambio linguistico c’è di sicuro. E serve anche a vincere la timidezza.

Come vedi, le opportunità che offre internet sono infinite. Ora non mi resta che augurarti buono studio!

Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!
Elena Volpato
Elena, 22 anni, laureata in Lingue per l'editoria nella bellissima città di Verona. Cerco di apprezzare ogni giorno le piccole cose: la musica (rigorosamente rock per me), la lettura, gli amici con...
Diventa anche tu un nostro collaboratore! Scrivi per noi!
Leggi altri articoli in News Università