Le 20 superstizioni più ASSURDE e BIZZARRE al mondo!
Condividi su

Le 20 superstizioni più ASSURDE e BIZZARRE al mondo!

Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!

Il gatto nero che attraversa la strada vi sembra un porta-sfortuna strano? Forse perché non avete letto queste superstizioni clamorose esistenti in altri paesi!

Il gatto nero che vi attraversa la strada. Rompere uno specchio. Venerdì 17. Niente di più normale. Forse non sapete che in giro per il mondo esistono altre tradizioni e credenze che vi lasceranno completamente a bocca a porta. Dal Giappone fino agli Stati Uniti. Ecco le venti superstizioni più assurde che esistano!


In Giappone

Quello che non sapete è che i genitori giapponesi, per invogliare i loro figli a dormire, raccontano che durante il sonno devono mantenersi al caldo sotto le coperte altrimenti c’è il rischio che possa comparire Raijin, il Dio del tuono e dei fulmini, e gli ruba l’ombelico. Viene rappresentato spesso con sembianze di demone e con dei tamburi con i quali crea i tuoni.


In Malesia

Se c’è una cosa che porta letteralmente sfortuna è… sedersi su un cuscino. In Malesia, Stato federale dell’Asia sudorientale, nessuno si azzarderebbe ad utilizzare un cuscino. Perché? Semplicemente perché è visto come segno di disgrazia. A tuo rischio e pericoloso, se lo fai, rischieresti di riempirti di malattie come herpes, eczemi, bolle o sfoghi cutanei.


In Francia

Calpestare la cacca di cane in Italia è visto come portafortuna. Anche in Francia… ma solo se la pestate con il piede sinistro. Se invece incappate nel piede destro, oltre alle varie esclamazioni più o meno giustificate derivanti dall’atto, porta una sfortuna clamorosa. Non chiedetevi il perché, per i nostri amici francesi è così e basta.


In Argentina

Dire “Carlos Memem” ad alta voce porta una rogna infinita. Così come tutti quelli che ascoltano il suo nome e non toccano ferro (o altro) per proteggersi dalla sfortuna. Chi è Carlos Memem? Un politico argentino. Fu Presidente dell’Argentina per due mandati dall’8 luglio 1989 al 10 dicembre 1999. Forse porta sfortuna perché durante la sua presidenza il debito estero, la crescita dei tassi di interesse, la disoccupazione e la forbice tra la minoranza ricca e la maggioranza povera del Paese crebbero a ritmi inarrestabili.


In Zimbawe

In Zimbawe regna la magia nera. E questo si sa. Quel che non sapete però è che un marito può gettare un incantesimo sulla propria moglie affinché lei non lo tradisca. Se l’incantesimo non dovesse funzionare la coppia sarebbe legata a vita e nell’impossibilità di separarsi.


In Yemen

Particolare superstizione in Yemen. Una donna incinta può scoprire il sesso del proprio bambino semplicemente lanciando in aria un serpente morto. Risultato? Se il serpente atterra di schiena il nascituro sarà una bambina, se di pancia allora sarà un maschio.


In Cina

Il numero 4 è il vostro numero preferito? Cambiatelo subito se dovete andare in Cina. In questo paese il quattro è visto come numero porta-sfiga. Forse perché la sua pronuncia è molto simile alla parola “morte”. Non è un caso se tutti gli altri numeri contenenti il 4 (14-24-34 ecc ecc) son visti come porta sfortuna.  Mancano dei numeri a questo ascensore?


In Vietnam

Le banane, in Vietnam, sono da evitare assolutamente per gli studenti del luogo perché tendono a ‘portare’ pessimi risultati a scuola e perché… sono scivolose. La parola vietnamita per “scivolare” è la stessa utilizzata per “fallire”.


In USA

Nel 1800 negli Stati Uniti era credenza popolare che diverse donne fossero streghe. Per impedirne la diffusione e non essere attaccati dalla streghe nello stato del Vermont sono state costruite case con finestre installate in una maniera tutta particolare (vedere foto qua sotto). A quanto pare da quando questo stratagemma è stato utilizzato da quelle parti non si è più visto un attacco notturno di streghe.


In Svezia

Occhio ai tombini svedesi. Se vedete persone del luogo camminare in maniera dubbia schivando i tombini, non preoccupatevi. E’ “normale”. Questo è perché i tombini sono marchiati con una lettera “K” – che per gli svedesi significa sia acqua, sia amore – o con la lettera “A” – che sta per liquame, scarico e amore spezzato. Gli svedesi credono che la loro fortuna in amore o nella vita dipenda quotidianamente da quante “K” o “A” incontrino. Se passano sopra il tombino sbagliato, possono sempre ripassarci camminando all’indietro, in modo da scongiurare la sfortuna.


In Qatar

Siamo in Oriente, esattamente in Qatar. Dovete sapere che uccidere un ragno in questo paese verrà attaccato dalla sfortuna per il resto della sua vita. Per gli abitanti del Qatar i ragni hanno il potere di controllare le cose e addirittura quello di estinguere gli incendi nelle case.


In Oman

Hai comprato una macchina nuova in Oman e la stai per utilizzare per la prima volta? Fermati subito. Prima devi ascoltare a tutto volume il Corano nello stereo così da scacciare tutte le disgrazie eventuali che potranno capitare. Questo è più o meno il rituale che ogni Sultano dell’Oman tende a fare prima di utilizzare il nuovo bolide comprato.


In Danimarca

Rompere una tazzina o una scodella di porcellana in Danimarca non è preoccupante. Dovete sapere che, come abbiamo spiegato in questo articolo, molti danesi festeggiano il nuovo anno lanciandosi da una sedia allo scoccare della mezzanotte… In alcuni casi gettano piatti alla porta dei propri vicini per simboleggiare la loro amicizia… in un modo tutto particolare.


In Egitto

Non provate ad utilizzare le forbici a vuoto, senza un motivo. In Egitto chi sforbicia senza tagliare nulla è visto come una persona dal destino molto sfortunato. E ancora peggio dimenticare le forbici aperte. Soluzione? Gli egiziani credono che lasciare un paio di forbici sotto il cuscino scacci i brutti sogni.


In Grecia

Quando due persone pronunciano la stessa parola, nello stesso momento devono pronunciare la frase: “Piase Kokkino” (tocca rosso) e, per evitare che su di loro si abbatta una grande sfortuna, devono toccare immediatamente un oggetto rosso.


In Nigeria

Una fatto curioso: se un uomo viene colpito con una scopa diventa impotente. Nei casi più gravi potrebbe addirittura perdere i genitali. La soluzione però esiste: se per almeno sette minuti si colpisce l’aggressore con la scopa allora l’effetto scompare.


Ad Haiti

Le mamme di Haiti sono destinate a vita strana. Secondo le credenze popolari se il proprio bambino cammina indossando una sola scarpa, le mamme devono pulire il pavimento solo di notte, se invece va in giro a carponi o mangia la parte superiore dell’anguria o del pompelmo segna la condanna a morte della propria mamma.


In India

E’ vietato tagliarsi le unghie di martedì e di sabato, tantomento di notte, non puoi neppure tagliarti i capelli o lavarli di giovedì e di sabato.  Si dice che tagliarsi le unghie di notte porti il pianto, che può voler dire una perdita di poco conto. Il giovedì storicamente era il giorno libero dei barbieri e il sabato il giorno di Saturno – il pianeta Shani – venerato dagli antichi Indù.


Corea

Vietato avere in camera un ventilatore. E’ credenza popolare in Corea del Sud che dormire con il ventilatore vicino porti morte. Questa strana convinzione è talmente radicata che tutti i ventilatori elettrici prodotti per il mercato coreano sono dotati di un sistema di auto spegnimento.


In Turchia

Mai masticare chewingum di notte perché è credenza turca che le gomme da masticare di notte si trasformino in carne umana.


 

Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!
Leggi altri articoli in Case e alloggio Fuori Sede