I consigli per chi va in Erasmus in USA
Condividi su
Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!

Svolgere una parte del proprio percorso di studi negli Stati Uniti è possibile grazie al programma equivalente dell'Erasmus oltreoceano: lo scambio "overseas".

partire erasmus usa

CONSIGLI ERASMUS USA: PROGRAMMA OVERSEAS

Il programma di scambio Overseas permette a uno studente europeo di passare un periodo di studio universitario e di sostenere anche esami presso le università statunitensi, ma non tantissime Università italiane partecipano a questo programma culturale tendendo a preferire l’Erasmus, che opera a livello europeo è molto meno costoso per l’ateneo stesso. Il vantaggio del programma Overseas è che permette di non pagare le tasse universitarie americane nel periodo di soggiorno ma di sostenere la vostra abituale retta in Italia a patto che siate costanti nel seguire le lezioni e nel sostenere gli esami previsti dal percorso di studi. Informatevi quindi se la vostra università gestisce questo tipo di progetto.

Ora che avete scoperto che il vostro ateneo offre questo progetto ai suoi studenti dovrete essere ammessi. Usufruire della borsa per essere selezionati al progetto Overseas richiede alcuni passaggi importanti: essere in possesso di certificazioni linguistiche come il T.O.E.F.L. con voti minimi specifici a seconda dell’università americana che avete scelto. Oltre a una lettera motivazionale e una di referenze fatta da un vostro professore, la vera discriminante per essere selezionati è avere una media alta perché le mete americane sono ambite da molti. Una volta fatta la domanda e ricevuta la borsa dovrete elaborare con un professore in Italia il piano di studi che andrete a seguire Oltre oceano. Giunti nella vostra città di destinazione vivrete esattamente come uno studente universitario statunitense all’interno del campus e partecipando alle numerose attività extrascolastiche offerte.

 

ANNO STUDIO IN USA: PRIMA DI PARTIRE

In America l’assistenza sanitaria è a pagamento per cui è bene che prendiate le giuste informazioni per poterne stipulare una a prezzi convenzionati per il vostro status di studenti. Lo sportello di informazioni Overseas del vostro ateneo saprà informarvi a dovere a riguardo.  Documentatevi sulla città dove state andando a vivere,  soprattutto per quanto riguarda una questione non banale: il clima vista quanto sono immensi gli Stati Uniti.

Per maggiori informazioni sulla situazione sanitaria in USA consultare: www.cdc.gov

 

ERASMUS IN USA: COSA FARE APPENA ARRIVATI

Purtroppo i mezzi pubblici anche nelle grandi città non sono ben organizzati né tanto meno frequenti. Gli americani si muovono per lo più  con auto privata e taxi e per le grandi distanze l’aereo è irrinunciabile. Questo potrebbe limitare un pochino il vostro spirito avventuriero se vi allontanate dal college per visitare qualche posto.; potrebbe quindi essere una buona idea affittare una macchina. Ora che potete girare agevolmente per locali e ristoranti ricordatevi che in America la manciaè obbligatoria e non una semplice cortesia; bisogna calcolare circa il 15-20% in più nei ristoranti eleganti e tra il 10 e il 20% in quelli informali. Nei self service la mancia è a discrezione.

 

CONSIGLI ERASMUS USA: LUOGHI DA NON PERDERE

A seconda della città in cui vi trovate avrete nelle zone limitrofe diverse scelte tra altre città, meraviglie naturali e musei che meritano di essere visitati. A Ovest la California e la costa del pacifico regalano panorami indimenticabili tra quelli offerti da San Francisco, il Sequoia National Park dove vedrete alberi di dimensioni inimmaginabili; la Death Valley con le sue miniere abbandonate, le dune di sabbia e le sorgenti d’acqua calda e la famosa Route 66 fino a Los Angeles. Il Parco nazionale del Grand Canyon si trova a Nord di questa zona ed è forse il simbolo per eccellenza del paesaggio naturalistico degli USA; un fenomeno geologico tra i più belli al mondo. A Est i luoghi mitici della Pennsylvania e il New Jersey con New York. Le mitiche Cascate del Niagara e la valle del fiume Hudson. Viaggiando verso Sud si trovano invece la Florida, Miami, la Valle del Missisipi, verso Nord invece si va verso i territori selvaggi e innevati dell’Alaska. Tra i musei più celebri negli Stati Uniti ricordiamo quelli nella città di New York, tra cui quello delle Scienze naturali. Se vi trovate a Boston non perdetevi  il Museum of Fine Arts e a Washington DC la National Gallery of Art.  A Chicago invece, presso L’Art Institut avrete modo di ammirare  la mervigliosa opera realizzata con la tecnica del puntinismo di Seurat: “Grande Jatte”.

 

ERASMUS IN USA: ATTRAZIONI TURISTICHE

Tra le attrazioni turistiche d’eccezione ci sono: gli Studios cinematografici ad Hollywood, meta d’obbligo per chi si trova  a Los Angeles, esattamente come lo è andare nella folle Las Vegas. Il Nasa Kennedy Space Center, si trova a qualche ora di strada da Orlando, in Florida, nella zona conosciuta come Cape Canaveral, dedicata al lancio dei veicoli aerospaziali. Per chi si trova a San Francisco l’attrazione della nuova generazione sono i colossi della Silicon Valley a Palo Alto: GooglePlex, la sede del più celebre motore di ricerca, Apple, Facebook, PayPall, Android si trovano qui e sono in parte visitabili. Sono a poca distanza dall’Università di Standford (dove vi consigliamo di fare una visita guidata).

Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!
Eleonora Tosco
Giornalista e addetto stampa freelance, amo i viaggi innanzitutto e il posto in cui mi sono rifugiata a vivere sul Lago Maggiore dopo aver lasciato Milano. Studio web marketing al Sole 24 ore, collabo...
Diventa anche tu un nostro collaboratore! Scrivi per noi!
Leggi altri articoli in Idee Viaggio Viaggiare