La creatività è contagiosa. Trasmettila. Albert Einstein

Università dopo i 30 anni: i pro e i contro da considerare
Condividi su

Università dopo i 30 anni: i pro e i contro da considerare

Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!

Avete più di 30 anni e state pensando di iscrivervi all'Università? Ecco i pro e i contro di questa decisione!

Iscriversi all’Università a 30 anni: cosa sapere se pensi di ricominciare l’università

Intraprendere un percorso universitario è una scelta che molti studenti, dopo la scuola superiore, decidono di fare. Discorso diverso è per gli studenti più “anziani” ossia gli over 30. Iscriversi all’Università dopo i 30 anni è infatti una scelta da un certo punto di vista considerata coraggiosa perchè immergersi in una realtà popolata da neo-diplomati può essere difficile così come ricominciare a studiare, visto che la mente non è più allenata. Se avete deciso di frequentare l’università dopo i 30 anni,  o di tornare sui libri dopo un periodo di pausa, è bene quindi cercare di capire quali sono i pro e i contro di questa decisione.
Potreste aver deciso di andare all’università dopo i 30 anni perchè prima non avevate le disponibilità economiche, oppure avete bisogno di una laurea per fare carriera o per inserirvi nel mondo dell’insegnamento per cui serve un corso di laurea specifico per avere più punti in graduatoria…
Qualunque sia il motivo, fare l’università dopo i 30 anni non è impossibile, ma, come abbiamo già detto, è un percorso che va scelto e ponderato con calma.

università-30-anni (2)

Università a 30 anni: è tardi?

Se vi state chiedendo se non si troppo tardi per ricominciare l’università, allora sappiate che la risposta è “no”. Non è mai tardi per iscriversi all’Università, soprattutto a 30 anni. Ovviamente però vi sono delle eccezioni che dovrete valutare attentamente. Se volete infatti intraprendere una laurea magistrale a ciclo unico come Medicina e Chirurgia o Giurisprudenza, come saprete, l’iter accademico è molto lungo e potrebbe costarvi diversi anni: da un minimo di 6 a un massimo di 8/9 a seconda della specializzazione che volete intraprendere.
Dovete quindi fare i conti con voi stesse e con la vostra disponibilità sia di tempo che economica, mettendo anche in conto il fatto che il test d’ingresso potrebbe portarvi via ancora più tempo.
Per capire se per voi è troppo tardi, quindi, dovete per prima cosa fare un esame di coscienza e cercare di chiarire quali sono i vostri obiettivi dei prossimi anni.

Ricominciare a studiare a 30 anni: pro e contro per chi pensa di tornare all’università

Vediamo ora insieme quali sono i pro e i contro di iniziare l’Università a 30 anni. Partendo dal presupposto che ci vuole tanta buona volontà cerchiamo di analizzare ogni aspetto di questa decisione:

Università dopo i 30 anni: pro

  • Motivazione: Se avete deciso di iniziare a studiare all’Università a 30 anni probabilmente sarete molto motivati e quindi non avrete per la testa tutte quelle distrazioni che invece uno studenti di 20 anni potrebbe avere.
  • Competenze: a 30 anni avete, per forza di cose, più esperienze acquisite di un ragazzo giovane. Sia nel mondo del lavoro che nel mondo in generale questi anni di vita vissuta in più possono permettervi di relazionarvi meglio con professori, docenti e personale della segreteria.
  • Promozioni: se avete deciso di iscrivervi all’Università dopo i 30 anni da lavoratore e quindi part-time potreste riuscire, con il vostro nuovo titolo di studi, ad ottenere la tanto agognata promozione.

Università dopo i 30 anni: contro

  • Concentrazione: se dalla fine della scuola superiore ai 30 anni non avete più studiato probabilmente rimettersi sui libri sarà faticoso. Ritrovare la giusta concentrazione per dedicare alcune ore della giornata allo studio può essere complicato e richiede sicuramente un pizzico di dedizione in più.
  • Lunghezza dei corsi: come vi abbiamo anticipato ci sono dei corsi di laurea che richiedono tanti anni di studio. Iniziare dopo i 3o anni a studiare all’Università in queste facoltà può essere molto difficile e stancante.
  • Trovare lavoro dopo la laurea: purtroppo alcune azienda preferiscono assumere persone giovani e quindi trovare lavoro dopo essersi laureati a 35/40 anni potrebbe essere complicato. Se non si hanno esperienze lavorative, laurearsi dopo i trenta potrebbe infatti non essere la mossa migliore. Meglio magari, a questo punto, pensare ad un corso di formazione professionale in modo da affacciarsi più velocemente sul mercato del lavoro.
Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!
Potrebbe interessarti anche
Leggi altri articoli in Come si Scrive Università