Elezioni 2018 fuorisede: come richiedere lo sconto per tornare a votare
Condividi su

Elezioni 2018 fuorisede: come richiedere lo sconto per tornare a votare

Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!

Elezioni politiche 2018: vuoi rientrare a casa per votare, ma non sai quali sono gli sconti a cui hai diritto in quanto fuori sede? Ecco come ottenere le riduzioni su viaggi in treno, aereo, traghetto e autostrada!

votare-fuori-sede-sconti

Votare da fuori sede alle elezioni politiche 2018: rimborsi e sconti per il viaggio

Domenica 4 marzo è il gran giorno delle elezioni 2018: non vuoi rinunciare al diritto di votare per i nuovi deputati e senatori che andranno a sedere in Parlamento? Se la tua risposta è sì, ma sei un fuori sede e non sai come fare per tornare nel tuo comune di residenza per esprimere il tuo voto, soprattutto per gli alti costi dei treni o degli altri mezzi pubblici, sappi che hai diritto a uno sconto sul biglietto che acquisterai per rientrare a casa e svolgere il tuo dovere di cittadino modello. Purtroppo non è stata ancora data la possibilità agli studenti fuorisede di votare nella città in cui abitano per frequentare l’università, quindi è il caso di sfuttare ogni agevolazione e rimborso possibile sul viaggio che dobbiamo affrontare. Vuoi sapere come ottenere lo sconto per tornare a votare a casa in occasione delle elezioni politiche 2018? Ecco come fare!

Vuoi sapere come fare per votare da fuori sede? Qui trovi la nostra guida completa:

fuori sede votare elezioni 2018 agevolazioni

Agevolazioni voto fuorisede: come richiedere lo sconto per le elezioni 2018

Studenti e lavoratori fuorisede possono usufruire di sconti per andare a votare nel loro comune di residenza in occasione delle elezioni del 4 marzo 2018. Come fare?

Votare fuori sede alle politiche: come ottenere lo sconto per i viaggi in treno

Trenitalia permette di acquistare biglietti scontati per motivi elettorali per viaggi di andata effettuati dopo il 23 febbraio 2018 e viaggi di ritorno previsti non oltre il 14 marzo 2018.

I residenti in Italia possono ottenere, per tutti i treni del servizio nazionale e per il livello Standard dei Frecciarossa, le seguenti riduzioni:

  • 70% del prezzo Base per i treni media-lunga percorrenza nazionale (Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca, Intercity e IntercityNotte) e servizio cuccette;
  • riduzione 60% sui biglietti per treni Regionali.

Per usufruire delle riduzioni gli elettori dovranno esibire, nelle biglietterie e nelle agenzie di viaggio autorizzate, i seguenti documenti:

  • documento di identità;
  • documento/tessera elettorale;
  • timbratura tessera elettorale che attesti l’avvenuta votazione, per il viaggio di ritorno.

I biglietti devono essere acquistati direttamente in una biglietteria Trenitalia o in un’agenzia di viaggio autorizzata, esibendo la tessera elettorale. Nel caso tu non abbia con te la tessera, potrai compilare e consegnare una una dichiarazione sostitutiva per il viaggio d’andata. Al ritorno, tuttavia, ti sarà chiesto di esibire la tessera elettorale timbrata o, in mancanza di questa, un’apposita dichiarazione rilasciata dal presidente del seggio elettorale che attesti l’avvenuta votazione.

Italo, invece, prevede sconti del 60% per viaggi compresi tra il 23 febbraio al 14 marzo in tariffa Flex o Economy chiamando Pronto Italo allo 060708 oppure recandosi presso le biglietterie Italo in stazione. L’elettore, durante il viaggio d’andata, dovrà esibire la tessera elettorale o la dichiarazione sostitutiva; al ritorno, invece, dovrà mostrare la tessera regolarmente timbrata e datata di avvenuta votazione.

Come votare fuorisede 2018: tutto sulle riduzioni se viaggi in aereo

Per le elezioni politiche di domenica 4 marzo, anche gli elettori che voleranno con Alitalia potranno usufruire di uno sconto sul biglietto aereo per un volo nazionale, sia di andata che di ritorno, utilizzato per recarsi presso la sede del seggio elettorale.

Lo sconto previsto è pari a €40,00 applicabile sul prezzo totale del biglietto di andata e ritorno, il cui importo deve essere superiore ai 40€ al netto di tasse, supplementi e servizio di vendita. I viaggiatori interessati possono acquistare il biglietto entro il 4 marzo per partire tra il 24 febbraio e il 4 marzo e rientrare dal 4 al 10 marzo.

Al momento del check-in e dell’imbarco, al passeggero verrà chiesto di esibire la propria tessera elettorale. Nel caso l’elettore non l’abbia con sé per il viaggio di andata, sarà necessario sottoscrivere una dichiarazione sostitutiva da presentare al personale di scalo. Al ritorno, il passeggero dovrà esibire la propria tessera elettorale regolarmente timbrata e datata, dimostrando così l’avvenuta votazione.

Voto fuori sede: come richiedere lo sconto per il viaggio in traghetto

Sono previsti sconti anche per chi viaggia in traghetto: la Compagnia italiana di navigazione che collega Sardegna, Sicilia e Isole Tremiti ha previsto una riduzione del 60% sui biglietti a tariffa ordinaria che sarà valida per un periodo di 20 giorni. Lo sconto si ottiene presentando documento d’identità e tessera elettorale in biglietteria.

Elezioni 2018: le riduzioni previste in autostrada

Infine, hanno diritto ad alcune agevolazioni tutti coloro che rientreranno in Italia dall’estero: nel territorio italiano, il pedaggio autostradale sarà gratuito dalle 22:00 del 27 febbraio, per il viaggio di andata, e le 22:00 del 9 marzo per il ritorno. Tuttavia, per ottenere la riduzione, sarà necessario presentare la tessera elettorale al casello autostradale.

Hai dubbi su come dovrai esprimere il tuo voto, in particolare, sul perché si vota a matita e non a penna? Non perdere:

(Foto Credits: Pixabay)

Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!
Leggi altri articoli in Cinema & Serie TV Vita Universitaria