Scuola Superiore Meridionale: dove apre la nuova università, corsi e perché non è la Normale
Condividi su

Scuola Superiore Meridionale: dove apre la nuova università, corsi e perché non è la Normale

Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!

Il MIUR ha finanziato l'apertura della Scuola Superiore Meridionale, ecco di cosa si tratta, dove apre e cosa sapere.

Università, Scuola Superiore Meridionale: corsi, dove apre e cosa sapere

È notizia di poche ore fa: a Napoli arriva la nuova Scuola Superiore Meridionale, ma non si chiamerà Normale. Il MIUR ha infatti dato vita ad un grande progetto di formazione grazie a circa 50milioni di euro di fondo, ma nulla è semplice come sempre. In un primo momento, infatti, la Normale di Pisa doveva essere il mentore, in qualche modo, di questa nuova scuola Superiore, ma l’idea di dare vita ad un distaccamento della prestigiosa scuola a Napoli ha creato non pochi problemi. Alla fine il MIUR è arrivato ad un dunque: la Scuola Superiore Meridionale ci sarà e la Normale di Pisa collaborerà solamente non cedendo il “nome”. Vediamo allora dove apre, i corsi e tutte le novità sulla Scuola Superiore Meridionale.

Se stai cercando tutti i cambiamenti per l’Università a partire dal 2019 con la Manovra Bussetti trovi le novità qui:

scuola-superiore-meridionale (1)

Scuola Superiore Meridionale: dove apre e corsi

La nuova Scuola Superiore Meridionale nasce all’interno dell’Università Federico II. Si tratta di un grande progetto di formazione voluto dal MIUR a cui collaborerà anche la Federazione delle Scuole Superiori S.Anna, Normale e Pavia. Il progetto della Scuola Superiore Meridionale è finanziato con circa 50 milioni di euro e, in tre anni, come riporta il MIUR si punta ad assumere moltissimi ricercatori e docenti universitari. Nella Scuola, come si legge nel comunicato stampa del Ministero dell’Istruzione, verranno organizzati corsi di dottorato di ricerca, master, ordinari e di laurea magistrale in collaborazione con le scuole universitarie federate e con altre università. “Con questo progetto – dichiara il Ministro Bussetti – si apre una nuova stagione per la valorizzazione delle eccellenze del Sud. Si tratta di un’azione di sistema, attesa da decenni, con cui il Governo intende estendere al Sud un modello formativo vincente che ci viene invidiato in tutto il mondo”.

Scuola Superiore Meridionale: perchè non è la Normale?

In un primo momento la Scuola Superiore Meridionale doveva essere una sorta di distaccamento della Normale di Pisa, ma l’idea è stata immediatamente oggetto di contestazioni: “La Normale ai Pisani” hanno dichiarato molti accademici e politici contrari a questo progetto che vedeva la costruzione di una Normale di Pisa anche a Napoli presso l’Università Federico II. Alla fine a trionfare sono stati i pisani: la Scuola Superiore Meridionale si farà, ma non sotto la regia della Normale e non potrà avvalersi di questo prestigioso nome. “La Scuola Normale è salva – dichiara il sindaco di Pisa Michele Conti – Non ci sarà nessuna sede secondaria al sud, l’università rimane unica e nella nostra città”.

Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!
Leggi altri articoli in App Lifestyle Vita Universitaria