Rinuncia agli studi: cos’è e come si fa
Condividi su

Rinuncia agli studi: cos’è e come si fa

Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!

Vuoi fare la rinuncia agli studi, ma non sai come farla e cosa significa concretamente? Ecco una guida completa a riguardo.

Rinuncia agli Studi: cosa comporta

Rinunciare agli studi è una scelta che gli studenti possono decidere di intraprendere se si è fuori corso da diverso tempo e non si ha intenzione di laurearsi, se si vuole cambiare facoltà o semplicemente se non si vuole più proseguire la carriera universitaria. Se ti ritrovi in uno di questi casi allora la rinuncia agli studi è un iter che devi intraprendere per smettere di studiare (e non continuare a pagare le tasse). Per prima cosa ricorda che se decidi di rinunciare agli studi per cambiare facoltà potresti non perdere gli esami che hai già sostenuto. Cosa significa ciò? Qualora decidessi in futuro di ricominciare a studiare potresti usufruire degi esami che hai già fatto in passato se questi sono compatibili con la tua nuova università. Per saperlo è bene chiedere alla segreteria universitaria della nuova facoltà in cui ti vorrai iscrivere e sperare che il Consiglio di Corso convalidi i tuoi crediti passati. Vediamo insieme, passo dopo passo, cosa significa rinunciare agli studi e come si fa.

Cosa significa Rinuncia agli studi

Come ti abbiamo anticipato la rinuncia agli studi è un iter burocratico che va intrapreso se si decide di interrompere il proprio percorso universitario perché non si vuole più studiare o si vuole cambiare facoltà. Presentando la domanda alla Segreteria dell’Università si abbandona così la Carriera Universitaria, ma quando decidi di percorrere questa strada, sappi che non è a costo zero: ci sono bolli da pagare, indennità ed eventuali tasse arretrate da saldare. Quando avrai compiuto tutto l’iter (che ti spiegheremo passo dopo passo nel paragrafo successivo) la decisione sarà irrevocabile e comporta la decadenza della tua condizione di studente. La Rinuncia agli studi non comporta la restituzione delle tasse pagate in precedenza, nemmeno se fate una rinuncia per iscriversi ad un’altra università: in quel caso dovrete cominciare da capo con una nuova immatricolazione.

Come si fa la Rinuncia agli Studi: la domanda e i pagamenti

Intraprendere l’iter di Rinuncia agli studi è abbastanza complesso e comporta presentare dei documenti ed effettuare dei pagamenti. Vediamo insieme, passo dopo passo, cosa fare:

  • Tasse Universitarie: per prima cosa quando si decide di fare la Rinuncia agli Studi bisogna pagare le tasse universitarie arretrate. Non pensare di scampartela e saltare questo passaggio perché la Segreteria Universitaria ha l’elenco completo e aggiornato di tutti i tuoi pagamenti.
  • Presentazione della domanda: la domanda online di Rinuncia agli Studi dovrebbe trovarsi nel portale del tuo Ateneo e, prima di compilarla, è bene leggere tutto il regolamento universitario dedicato a questo argomento. Una volta che è tutto chiaro va compilato il modulo online, stampato, firmato e corredato da marca da bollo.
  • Consegna in segreteria: con la domanda di Rinuncia agli Studi stampata bisogna recarsi presso la propria segreteria universitaria e consegnare il documento. Insieme ad essa, dovrai anche portare con te il libretto e il badge universitario. Come abbiamo detto, la domanda non sarà accettata se non sei in regola con il pagamento delle tasse.

Rinuncia agli Studi senza pagare le tasse

Non è possibile effettuare una rinuncia agli studi senza pagare le tasse, ma ci sono delle eccezioni. Le regole variano da ateneo a ateneo, ma, in alcuni casi, chi presenta la domanda entro i termini di pagamento delle tasse universitarie e non ha sostenuto nessun esame può essere esonerato dal pagamento. Tuttavia, è bene chiedere alla propria segreteria degli studenti tutte le informazioni utili.

Quando presentare la domanda di Rinuncia agli Studi

Non c’è una data o un termine entro cui va presentata la domanda di Rinuncia agli Studi, lo puoi fare in qualsiasi momento dell’anno.

Rinuncia agli Studi e iscrizione a un’altra università

Come ti abbiamo detto all’inizio di questa guida per la Rinuncia agli Studi, è possibile, una volta presentata la domanda di abbandono della carriera universitaria, iscriversi a un nuovo corso di laurea. Bisogna però ricominciare l’iter da capo ossia procedere con una nuova immatricolazione nella facoltà prescelta, ma ci sono dei vantaggi come l’eventuale riconoscimento degli esami passati.

Rinuncia agli studi: nuova immatricolazione e convalida esami

Potrai infatti richiedere il riconoscimento degli esami già sostenuti qualora il nuovo percorso di studi sia simile o abbia dei corsi compatibili con quello precedentemente effettuato. Potrai richiedere questo riconoscimento dei CFU alla nuova segreteria universitaria e poi il Consiglio di Studi deciderà, valutando attentamente il tuo background di esami, se riconoscerti o meno degli esami. Se la risposta sarà positiva partirai sicuramente avvantaggiato.

Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!
Leggi altri articoli in Cinema & Serie TV Vita Universitaria