Come preparare due esami contemporaneamente: 5 dritte
Condividi su

Come preparare due esami contemporaneamente: 5 dritte

Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!

Come preparare più esami in una sola sessione? La parola agli esperti!

Durante una sessione di esami all’università, può capitare di dover affrontare due prove a distanza di pochi giorni. Senti già il panico che ti assale? Fai un bel respiro e rilassati: non c’è niente di cui preoccuparsi, basta avere una buona organizzazione e un metodo di studio comprovato. Infatti, un esame non è altro che una verifica, scritta o orale, di ciò che si è appreso durante il semestre, oppure durante l’anno accademico e quindi preparare due esami contemporaneamente non è una missione impossibile.

Certo, lo capiamo, l’ansia da prestazione raddoppia quando ci troviamo di fronte a una duplice sfida in pochi giorni, per questo abbiamo chiesto agli esperti di CEPU, 5 dritte su come preparare due esami contemporaneamente.

Preparare due esami contemporaneamente: occhio alle lezioni

Se sai che nella prossima sessione dovrai affrontare due esami in poco tempo, gioca in anticipo! Segui le lezioni di entrambe le materie e prendi appunti dettagliati: più sarai preciso nel riportare le parole del prof, più potrai ripassare facilmente.

Non solo: come consigliato dalla Tutor CEPU Martina Potenza, siediti nei primi banchi della classe, in un punto dove sei sicuro di non distrarti e da dove leggerai bene la lavagna. Questo ti sarà di grande aiuto sia per seguire meglio, cercando di cogliere il fine di ogni lezione carpendo così indizi preziosi sugli argomenti più cari al docente, che per vedere bene la lavagna. Trascrivere gli schemi del professore infatti è fondamentale per capire quali sono i punti essenziali e prendere appunti intelligenti che non siano la mera trascrizione di una lezione.

Inoltre, non aspettare la fine del corso per iniziare a studiare: ogni sera dopo la lezione ripassa gli appunti presi durante la giornata. In questo modo, potrai dedicare le ultime due settimane al ripasso, senza dover studiare tutto da zero rischiando di confonderti.

Preparare due esami contemporaneamente: scegli orari di studio fissi per ogni materia

Applicare il backword planning alla preparazione degli esami è il consiglio d’oro del Tutor CEPU Luca Alonzi ed è anche il modo migliore per riuscire a preparare due o più esami contemporaneamente. Si tratta di un procedimento davvero semplice:

(a) prendi un calendario e segna la data del tuo esame

(b) stabilisci quanto tempo al giorno puoi dedicare alla preparazione di questo esame in base alle tue esigenze

(c) dividi il tempo complessivo di preparazione dell’esame  per il numero di ore di studio giornaliere ottenendo così il numero di giorni di cui hai bisogno per preparare il tuo esame

Infine, ricordati di dividere bene la giornata di studio. Dedica la mattina a una materia e il pomeriggio all’altra, segnando su un calendario gli step: lettura, studio, ripasso. In questo modo il cervello non farà confusione, concentrandosi su una materia alla volta.

Preparare due esami contemporaneamente: assicurati di avere tutto il materiale a portata di mano

Per affrontare bene due esami in pochi giorni, è fondamentale avere un’ottima organizzazione. Ordina gli appunti dopo ogni lezione e dedica un ripiano a ognuna delle due materie da studiare. In questo modo, aiuterai la mente a dividere le due materie di studio e a non fare confusione. La memoria fotografica è inoltre molto importante, specie se le materie di studio sono molto diverse l’una dall’altra. Sottolinea ogni materia con un colore diverso: ti aiuterà a fare chiarezza.

Preparare due esami contemporaneamente: non imparare a memoria e studia con criterio

Questa regola è sempre valida, ancora di più se si tratta di dover affrontare due esami in poco tempo. Infatti, imparando a memoria rischi di dimenticare tutto in pochi giorni. Analizza sempre quello che viene spiegato a lezione o che leggi nei libri: se capirai bene i concetti, sarà più facile evitare i famosi “vuoti di memoria” davanti al prof e ti basteranno pochi giorni per rispolverare la materia.

Un buon modo per evitare di studiare a memoria è riuscire a sottolineare nel modo giusto facendo in modo che fin da subito ad essere al centro della sessione di studio vi siano i concetti.

Preparare due esami insieme: come sottolineare gli appunti e i libri

Raffaella Lira, Tutor CEPU di francese, ha un metodo infallibile. Eccolo:

Primo – Ricordati che il testo da leggere è sempre composto da una serie di elementi che forniscono informazioni:

  • Il concetto principale, l’idea
  • La sequenza di concetti
  • L’ampliamento del concetto
  • I confronti e le diversità
  • Le cause e gli effetti

Secondo – Leggi e sottolinea contestualmente, ma ricordati di sottolineare solo se comprendi bene il testo

Terzo – Sottolinea poche informazioni, solo quelle che servono per orientarti nell’argomento

Quarto – Usa i colori per distinguere le informazioni; ad esempio:

  • Cerchia di rosso le parole chiave
  • Sottolinea in verde le parole di confronto
  • Evidenzia in giallo le date da ricordare

Preparare due esami contemporaneamente: mantieni viva la motivazione

La motivazione cala quando non possiedi il metodo giusto per fare le cose. Magari sei stanco dopo aver seguito un intero semestre di lezioni, e avresti voglia di mollare tutto e andare in vacanza. È in questo momento che devi tenere viva la tua motivazione: cosa ti ha spinto a iniziare l’università? Quali sono i tuoi obiettivi lavorativi? Cosa succederebbe se non raggiungessi la laurea? Di certo non vale la pena rinunciare al tuo percorso di studi: adesso che lo hai capito, sotto con lo studio!

Bonus Track

Hai bisogno di altre dritte? Rivolgiti a CEPU. Un team di esperti potrà darti il supporto che desideri: clicca qui

Esami Universitari: cosa sapere su iscrizioni, appelli,metodo di studio e scadenze

Vuoi sapere tutto il possibile sugli esami universitari: metodo di studio, appelli, scadenze e come iscriversi? Ecco cosa ti potrebbe interessare leggere:

Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!
Leggi altri articoli in Buzz Vita Universitaria