Potresti aver seguito per anni il metodo di studio sbagliato: ecco le regole fondamentali
Condividi su

Potresti aver seguito per anni il metodo di studio sbagliato: ecco le regole fondamentali

Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!

Volete ottenere il massimo dallo studio ma non sapete in che modo gestire il tempo a vostra disposizione? Ecco alcuni consigli pratici

metodo_di_studio_regole_fondamentali

Esami Universitari: il metodo di studio

Il metodo di studio è fondamentale per ogni studente. Passate ore con la testa china sui libri, la vista è sempre più debole e la testa più pesante, dedicate ore a ripetere i concetti e fate esercizi in continuazione. Eppure i risultati sembrano non arrivare mai, con le interrogazioni in cui riuscite a strappare sufficienze risicate e test nei quali vi perdete in un bicchiere d’acqua.

Inutile cedere alla sconforto e assicurarsi di stupidità. Se l’impegno c’è ed è costante forse ciò che vi manca è il metodo di studio adeguato. Un po’ come avviene la palestra, è inutile – e a volte controproducente – sprecare enormi quantità di energia se gli esercizi non sono strutturati in maniera adeguata secondo un ordine adatto alle vostre caratteristiche personali.

Innanzitutto bisogna specificare che non andrete da nessuna parte se non siete disposti a studiare sodo. Il monte ore da dedicare all’attività cambierà a seconda delle vostre abilità, ma l’impegno sarà sempre necessario. Chiarito questo punto è necessario capire se il luogo in cui studiate di solito studiate è adatto a non farvi perdere la concentrazione (e fin qui non servirà davvero l’aiuto di uno specialista), e togliere di mezzo tutte gli elementi in grado di farvi perdere lucidità (sapete benissimo di cosa si tratta) ma soprattutto quanto può durare la vostra capacità di focalizzarvi su un determinato argomento.

Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!
Alessio Cappuccio
Cosa faccio nella vita? In pratica scrivo e ogni tanto faccio video e fotografie. Appassionatissimo di cinema, ritorno a scrivere di scuola e università dopo aver sperato di aver detto addio per semp...
Diventa anche tu un nostro collaboratore! Scrivi per noi!
Leggi altri articoli in Buzz Vita Universitaria