Le 3 tecniche di studio per rendere meglio durante gli esami orali
Condividi su

Le 3 tecniche di studio per rendere meglio durante gli esami orali

Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!

Se l'esame orale è per te una condanna prova una di queste tecniche di studio collaudate.

tecniche di studio

1. La Tecnica di Cicerone!

Penso che tutti conosciate Marco Tullio Cicerone, il più grande oratore romano di tutti i tempi. Questo è molto utile, particolarmente, nei discorsi lunghi. La prossima volta che studierete un capitolo complicato, un concetto, cercate di associare quel determinato concetto o discorso ad un luogo a voi conosciuto. Non so, ad esempio la cucina di vostra nonna, oppure la vostra camera. Cicerone la chiamava la tecnica dei loci, ovvero dei luoghi in latino. Infatti, la nostra mente associa naturalmente le immagini con determinati concetti. Cerchiamo di sfruttare questo principio, questa caratteristica innata del nostro cervello! Immaginate, una volta davanti al vostro esaminatore, di ripercorrere e attraversare tute le stanze che avete associato, compresi corridoi e zone di connessione. Questa tecnica la consiglio soltanto nei discorsi o nelle presentazioni. È una tecnica mnemonica, come le altre due, quindi molto probabilmente se doveste essere bloccati per una domanda o qualche altra cosa, non ripartirete così semplicemente.

 

2. La Tecnica delle Parole a Piolo

Per piolo noi intendiamo, in questa sede, un gancio mentale. Pensate bene, cosa impariamo a memoria fin da quando siamo piccoli? Bravi, i numeri. E quindi? Quindi è opportuno, quando dobbiamo portare un elenco di parole, utilizzare proprio i numeri per farci aiutare. Ci basterà collegare 1,2,3,4,5,6,7… e così via a dei termini che dobbiamo ricordare “ad elenco” e vedrete che riuscirete a memorizzarli facilmente. Naturale, quando andrete a ripetere ricordate di togliere i numeri davanti altrimenti risulterete leggermente strambi.

 

3. Utilizzare gli acronomi

Questa tecnica può essere utilizzata molto soprattutto per i nomi. State studiando per la vostra interrogazione di storia?? Dovete ricordare talmente tanti nomi che alla fine, quando chiudete il libro, non ricordate manco come si chiama il vostro compagno di banco?? Non abbiate paura, abbiamo una tecnica anche per questo. Acronimo è la risposta. Se non ricordate tutti i capi di stato che si sono succeduti in Italia durante gli ultimi cinquant’anni non abbiate paura, potrete utilizzare questa tecnica per ricordarli. Quindi, iniziamo con un esempio:

Luigi Einaudi: LE

Giovanni Gronchi: GG

Antonio Segni: AS

Giuseppe Saragat: GS

e così via….

 

Vi ricordo che queste tecniche vanno comunque applicate seguendo un buon metodo di studio durante le superiori. Quindi, non sperate di salvarvi soltanto seguendo queste tecniche, non funzionerà fidatevi!

Ringraziamo Docsity per averci descritto queste 3 tecniche di memorizzazione e nel caso aveste bisogno di maggiore supporto con lo studio potete provare gratis le loro ripetizioni online.

Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!
Leggi altri articoli in News Università