Come diventare avvocato
Condividi su
Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!

Entrare nel mondo della giurisprudenza in Italia è un percorso lungo e difficile, soprattutto per chi non è “figlio d’arte”  a causa dell’agguerrita concorrenza, che però darà all’ambizioso professionista possibilità ampie di sviluppo di carriera.

come diventare avvocato

COME DIVENTARE AVVOCATO: LA FIGURA

Un avvocato è in Italia un libero professionista che svolge attività di assistenza, consulenza giuridica e ri rappresentanza legale a favore di una parte.  Un avvocato che rimane in uno studio a lavorare non si arricchisce e può guadagnare nel migliore dei casi dai 1200 ai 1500 euro al mese con aumenti percentuali sui casi vinti; questa è una professione per liberi professionisti e molto del successo è dato dall’abilità della persona nel settore e dalle relazioni sociali per ampliare il parco clienti. Durante il lungo periodo di praticantato si ottiene solo un magro rimborso spese. Mettendosi in proprio ed eretiando uno studio è di certo più facile, se si ha abilità, ottenere guadagni alti. Le skills devono comprendere: pazienza, buona memoria, capacità dialettiche e persuasive oltre che attitudine allo studio.

 

LEGGI ANCHE: Come lavorare in banca

 

COME DIVENTARE AVVOCATO: GLI STUDI

Per cominciare è necessario scegliere il percorso di studi più adatto. A partire dalla scuola superiore, perché un buon avvocato deve avere un’ampia cultura umanistica di base e padroneggiare perfettamente la lingua italiana, sia scritta che parlata. E’ bene impegnarsi negli studi di filosofia, che aiuta a ragionare in astratto, dote essenziale ad ogni giurista. Studiare l’inglese è un’ottima arma per ampliarsi in un futuro il portfolio clienti e poter lavorare in uno studio legale internazionale.Il corso di laurea in Giurisprudenza è un passo obbligato per arrivare alla professione; spesso è necessario sostenere un test di ingresso per valutare il livello di comprensione generale di testi dal linguaggio giuridico, la conoscenza di lingue straniere e le competenze di storia e su temi di rilevanza sociale. E’ fondamentale esercitarsi per tempo al fine di sostenere questi test; in commercio esistono numerosi esercizarie con le prove di ammissione degli anni passati.

 

LEGGI ANCHE: Come diventare procuratore sportivo

 

COME DIVENTARE AVVOCATO: I PRIMI PASSI NELLA PRATICA FORENSE

Una volta conseguita la laurea, trova uno studio legale dove poter fare pratica, evitando gli studi troppo specializzati e preferendo chi affronta i temi legali ad ampio spettro, sia di diritto civile che penale. E’ necessario in seguito fare domanda al Consiglio dell’Ordine degli Avvocati per iscriversi nel registro praticanti. Il tirocinio dura 18 mesi e può essere svolto anche contestualmente a un’attività lavorativa.

Parte del tirocinio può essere svolto: presso un ufficio giudiziario, un ente pubblico o l’Avvocatura di Stato ma per non più di 12 mesi. All’estero in un altro Paese dell’Unione Europea per non più di sei mesi; durante l’ultimo anno di laurea ci si può portare avanti, qualora sia stata stipulata una convenzione tra lo studio e la tua università, ma per un periodo non superiore ai sei mesi. E’ possibile in alternativa frequentare una scuola di specializzazione per le scuole legali; ciò viene valutato al pari di 12 mesi di tirocinio.

 

COME DIVENTARE AVVOCATO: TIROCINIO PER PREPARARSI ALL’ESAME DI STATO

Il periodo dedicato alla formazione presso uno studio, non deve sottovalutato nella sua importanza. Durante questi mesi a stretto contatto con i professionisti sfrutta ogni occasione per imparare e affinare le tue competenze: assisti alle udienze; per convalidare il tuo tirocinio dovrai seguire almeno venti udienze ogni sei mesi ma puoi ascoltarne anche di più. Un buono studio legale deve consentiti di redigere gli atti processuali e, dopo almeno sei mesi, inizia a svolgere l’attività di sostituto del responsabile dello studio. Questo ti permetterà anche di seguire le udienze da solo per alcune attività. Non smettere mai di studiare; approfitta dei casi concreti affrontati dal tuo studio per approfondire. Leggi riviste giuridiche, usa i materiali didattici che lo studio mette a disposizione e quelli messi a disposizione dal tuo consiglio reginale dell’Ordine professionale. Buona norma è quella di esercitarsi a scrivere, pareri e atti processuali. Obbligatoriamente dovrai seguire un corso di formazione di almeno 18 mesi; meglio privilegiare le scuole forensi dei consigli dell’Ordine.

 

SCOPRI INOLTRE: Come diventare giornalista

 

COME DIVENTARE AVVOCATO: L’ESAME DI STATO

Ricordati che dalla sessione di esame del 2015 non è più possibile utilizzare codici commentati; compra quindi quelli aggiornati da portare all’esame scritto. Le prove scritte vertono su temi formulati dal Ministro della giustizia relativamente alla redazione di un atto giudiziario dove mettere in atto competenze di diritto processuale e di diritto sostanziale; la redaizone di due pareri motivati, relativamente a una questione regolata dal codice civile e a una quesitone regolata dal codice penale. Preparati all’orale prima di conoscere i risultati delle prove scritte per non perdere tempo prezioso e tieniti aggiornato sulle ultime novità legislative. Se avrai passato l’esame otterrai il certificato di iscrizione all’albo degli avvocati e prestare impegno solenne di fronte al  consiglio del proprio ordine di riferimento.

 

Leggi anche: esame di avvocato 2015 i risultati in percentuale

 

COME DIVENTARE AVVOCATO:  ISCRIVERSI ALL’ALBO SENZA SOSTENERE L’ESAME

Se hai svolto le funzioni di magistrato ordinario, militare, amministrativo o contabile o di avvocato dello Stato, può iscriverti all’ordine professionale senza sostenere l’esame di abilitazione. Puoi iscriverti all’albo anche se scegli la carriera universitaria; diventando professore di ruolo in materie giuridiche infatti, l’accesso all’albo è automatico dopo cinque anni di insegnamento.

 

COME DIVENTARE AVVOCATO: APRIRE UNO STUDIO

In Italia gli avvocati non possono essere lavoratori dipendenti ma solo liberi professionisti. Gli studi legali più grandi possono però servirsi di collaboratori retribuiti a cui viene data una retribuzione fissa. Aprire uno studio legale proprio richiede un certo investimento economico e questa è la ragione per cui, se si è svolto bene un tirocinio, tanti restano negli studi dove hanno fatto la pratica per l’abilitazione. E’ possibile ritardare l’apertura del proprio studio scegliendo di prolungare l’esperienza presso quello di partenza e incrementare così la propria formazione. Per abbattere i costi un’idea può essere quella di associarsi con colleghi dividendo le spese dello studio, o associarsi dividendo anche i guadagni.

Un’altra idea potrebbe essere quella di associarsi con altri professionisti che svolgono attività  collaterali alle tue, come consulenti del lavoro, commercialisti per creare insieme uno studio multidisciplinare. Per iniziare ad avere un giro di clienti se non hai un genitore da cui ereditare lo studio, ricordati che non è possibile pubblicizzare la professione a meno che tu non lo faccia a livello informativo, creando un sito internet aggiornato ma senza fare comparazione di prezzi esplicita. La tua vera capacità di crearti clienti deve emergere sul piano sociale mantenendo vive diverse relazioni interpersonali che possono passarti clienti e contatti oltre ovviamente a vincere più cause possibili per crearti la giusta fama.

 

COME DIVENTARE AVVOCATO: SPECIALIZZARSI IN UNA DISCIPLINA

E’ necessario concentrarsi su una specifica area del diritto per riuscire ad essere sempre informati e aggiornati ; la maggior parte dei professionisti opera su un massimo di una o due macroaree tra quelle del diritto penale, civile e amministrativo. Potrai inoltre ottenere il titolo di specialista in una determinata materia , seguendo un corso di formazione almeno biennale o se sei iscritto all’albo da almeno otto anni e  puoi dimostrare di aver esercitato la tua attività in modo continuativo e prevalente in uno specifico settore.

Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!
Eleonora Tosco
Giornalista e addetto stampa freelance, amo i viaggi innanzitutto e il posto in cui mi sono rifugiata a vivere sul Lago Maggiore dopo aver lasciato Milano. Studio web marketing al Sole 24 ore, collabo...
Diventa anche tu un nostro collaboratore! Scrivi per noi!
Leggi altri articoli in News Università