Gli oggetti indispensabili nella cucina dello studente
Condividi su

Gli oggetti indispensabili nella cucina dello studente

Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!

Sottolineiamo sin dal principio indispensabili. Non è un consiglio ma un imperativo categorico, questi simpatici utensili potrebbero salvarvi la vita.

cucina dello studente

Sottolineiamo sin dal principio indispensabili. Non è un consiglio ma un imperativo categorico, questi simpatici utensili potrebbero salvarvi la vita.

 

1. Il cavatappi

Per qualche misterioso motivo, o mistica maledizione, il cavatappi è assente nel 85% delle case degli studenti italiani.
Fatto ancora più strano è che loro sono certi di averlo.

“Porto del vino, sappiamo come aprire la bottiglia?”
“Tranquillo, ho il cavatappi.”

Resterete a bocca asciutta accompagnati da un sottofondo di ferraglia, mentre il vostro amico cerca in modo infruttuoso tra i cassetti. Poco dopo inizierete ad usare le vostre scarse conoscenze di ingegneria per aprire la bottiglia. Un consiglio, tenete a portata di mano un imbuto. Il vino che sa di tappo non piace proprio a nessuno.

 

2. Un paio di forbici

Strano ma vero, molti cibi sono confezionati o hanno un involucro. Il fatto che magari voi siete nati sotto il segno del Leone non vi dà una dentatura tale da poter aprire qualunque cosa e quindi, un paio di forbici possono sempre far comodo.

 

3. L’essenziale è molto visibile agli occhi

Al supermercato c’era una mega offerta sui Ribes e non si poteva davvero rinunciare, ok, bisogna anche concedersi qualche sfizio. Ma avere prodotti esotici e non avere sale, olio e burro vi porterà presto a vivere una vita di stenti e a cenare con una noce di cocco.

 

4. Coltelli degni di tale nome

Non navighiamo nell’oro e questo lo sappiamo ma risparmiare sui beni di prima necessità non ha mai reso ricco nessuno. I coltelli sono molto importanti se non volete ritrovarvi con uno strumento a forma di “L” mentre tagliate la carne o se non volete essere costretti a dover emulare uno sciacallo per mangiare la vostra bistecca.

 

5. Una connessione efficiente

La connessione in cucina? Sì, assolutamente sì. Se siete stati improvvisamente posseduti dallo spirito di uno chef è il caso che continuiate a seguire punto per punto la ricetta che state provando a realizzare, senza nessun “error 404” improvviso.

Inoltre una connessione efficace serve per capire che siete molto lontani dall’incarnare un cuoco e a trovare L’OLD WILD WEST più vicino.

 

6. Le sedie

Una cena a casa è sempre gradita, un modo efficace per cacciare fuori dalla porta lo stress del mattino. Più si è poi, più ci si diverte ma attenzione, servono le sedie. Forse gli amici potrebbero non gradire le vostre abitudini orientali che invitano tutti ad accomodarsi sul pavimento e per quanto possiate essere diffidenti, una sedia in più non costa molto e conserva un’amicizia. Altrimenti, organizzate una cena ma dall’Old Wild West, oltre agli hamburger le sedie non mancano.

 

7. Fazzoletti

Non pensate che sia una roba scontata perché non è così. Se non volete dover gestire una fila per il bagno di gente che aspetta di lavarsi le mani unte, accertatevi di averne in abbondanza. Non lo direste mai ma può essere quella ciliegina vincente su una cena a base di fritto.

 

8. Il timer

Avete visto vostra madre passare dalla pentola allo scola pasta in totale autonomia e con la leggerezza di un monaco tibetano. Lei conosce il tempo di cottura di qualunque pietanza meglio del vostro nome. È nel suo DNA. “Don’t try this at home”. Voi non siete come lei, procuratevi un timer qualsiasi e non mangerete la pasta scotta.

Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!
Leggi altri articoli in Cinema & Serie TV Vita Universitaria