La creatività è contagiosa. Trasmettila. Albert Einstein

Come caricare e organizzare la lavastoviglie: guida per un uso corretto
Condividi su

Come caricare e organizzare la lavastoviglie: guida per un uso corretto

Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!

Avete la lavastoviglie a casa, ma non avete idea di come farla e come caricarla? Niente paura, in questa guida troverete tutto ciò che vi serve sapere.

Come riempire e organizzare la lavastoviglie

Quando siete studenti universitari è praticamente certo che voi e i vostri coinquilini vi troverete ad affrontare tutte quelle piccole battaglie quotidiane come fare la lavatrice o fare la lavastoviglie. Tutte cose che, fino a qualche tempo prima erano di competenza della mamma mentre voi eravate in panciolle a guardare la TV. Ecco allora che le cose più semplici possono diventare complicate. Prendiamo la lavastoviglie: se avete la fortuna di averla in casa vi chiederete come organizzarla al meglio? Come caricare la lavastoviglie? Dove diavolo va il detersivo? In che modo vanno messi i calici? Certo, se aveste aiutato nelle faccende domestiche ora sarebbe più semplice affrontare questo compito, ma va bene così! Ci siamo noi a darvi una mano con questo elettrodomestico infernale! Andiamo con ordine.

Il tuo problema è la lavtrice? Tranquillo: abbiamo una guida anche per questo! La trovi qui:

Come usare la lavastoviglie per la prima volta

Per prima cosa ci teniamo a specificare che, in questo caso, la prima volta non è la vostra (che avete sempre lasciato fare a mamma!), ma quella della lavastoviglie stessa. Quindi, per essere chiari, qui parliamo di come impostare il primo lavaggio in assoluto di una lavastoviglie nuova di zecca. In questo caso l’indicazione comune è una sola: non farsi prendere dalla fretta e, prima di far partire un lavaggio normale, leggere attentamente le istruzioni o, in mancanza di queste, cercare con attenzione online.
Visto che ogni modello di lavastoviglie ha un funzionamento a sé non possiamo fornirvi nessun dettaglio, ma solo questa raccomandazione: fuorisede avvisato, mezzo salvato!

Leggi anche:

Come caricare la lavastoviglie: sciacquare i piazzi è importante

Per prima cosa se avete la lavastoviglie a casa sappiate che è importante farla partire quando è bella piena, per evitare sprechi di acqua, detersivo ed energia. Prima di mettere dentro piatti, padelle e posate è sempre bene dare una sciacquata alle stoviglie: una cosa rapida giusto per levare un po’ di sugo incrostato magari! È importante poi ricordarsi anche cosa potete e cosa non potete mettere. Se infatti fate un lavaggio forte a 90° la plastica troppo sottile o il legno è bene evitare di metterlo all’interno e lavarlo a mano, per non trovarsi con delle stoviglie rotte. Controlla anche i contenitori tupperware perchè non è detto che possano essere lavati nella lavastoviglie.

Come organizzare la lavastoviglie: il trucco per riempire al meglio gli spazi

Vediamo ora come mettere i piatti dentro la lavastoviglie per organizzarla al meglio:

  • Piatti: vanno inseriti nello spazio inferiore della lavastoviglie, verticalmente e con la parte interna verso il centro della lavastoviglie per permettere al detersivo e all’acqua di raggiungere bene le zone sporche. Ricordate poi che i piatti devono essere separati l’uno dall’altro quindi negli appositi spazi ne va inserito uno solo (non due per ottimizzare).
  • Tazze, contenitori e bicchieri: dovresti inserirli nel cestello superiore, con la parte interna rivolta verso il basso per facilitare la pulizia.
  • Come mettere i calici: calici e il bicchieri da cocktai a stelo lungo, invece, andrebbero riposti nel cestello inferiore.
  • Posate: inseritele nell’apposito cestello nella parte inferiore della lavastoviglie. Forchette, cucchiai e cucchiaini vanno rivolti verso l’alto, i coltelli verso il basso per evitare di farsi male una volta che si svuota la lavastoviglie e per evitare di fargli perdere il filo, ossia la parte tagliente della lama.
  • Pentole e Padelle: vanno messe nel cestello inferiore, insieme ai piatti, ma senza accatastarle. Vale sempre la regola di lasciare spazio all’acqua e al detersivo di raggiungere facilmente tutte le zone sporche.

Dove mettere il detersivo nella lavastoviglie

Se avete un solo scomparto dedicato al detersivo la scelta è semplice: il vostro prodotto, che sia in polvere o liquido va inserito lì. Se invece la vostra lavastoviglie ha due scompartimenti, il detersivo va messo nel primo perchè il secondo scompartimento generalmente si usa per il brillantante oppure per una dose extra di detersivo se le stoviglie sono particolarmente sporche.

Come scegliere il programma per la lavastoviglie

Generalmente sulle lavastoviglie la scelta del programma da usare è abbastanza semplice e ben indicata. In linea generale i lavaggi “Eco” sono a bassa temperatura e si usano per piatti poco sporchi e quando la lavastoviglie non è caricata al massimo. Poi ci sono due opzioni: forte (60°) e molto forte (90°). Di solito quello forte è sufficiente, ma se avete tante stoviglie e particolarmente incrostate una temperature maggiore dell’acqua e quindi il lavaggio più potente potrebbe essere necessario.

Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!
Potrebbe interessarti anche
Leggi altri articoli in Consigli per Studiare Università