10 soluzioni per sopravvivere al caldo senza condizionatore
Condividi su

10 soluzioni per sopravvivere al caldo senza condizionatore

Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!

La grande ondata di calore è arrivata e le vacanze sono un lontano miraggio? Ecco come sopravvivere senza condizionatore e senza perdere la testa.

sopravvivere al caldo

Non hai l’aria condizionata in casa? Hai la mente annebbiata? Dopo ogni metro di camminata ti senti una specie sopravvissuto? Tranquillo, è tutto normale, stai solo lottando contro l’afa! Affrontare il caldo in città in effetti non è sempre facile, soprattutto quando siamo costretti a passare lunghe ore in casa senza condizionatore. Ma se non vogliamo passare le giornate a boccheggiare e le notti a rigirarci nel letto, conviene correre (si fa per dire) ai ripari. Ecco una mini guida per sopravvivere al caldo senza perdere la ragione, nè spendere una fortuna.

Chiudi tutte le porte!

Inizia un’altra afosa giornata e la prima cosa che vorremmo fare è spalancare le porte, far passare aria e buttarci secchiate d’acqua addosso per tutto il tempo. Calmi, non serve perdere la testa, molto meglio usarla! Durante il giorno cercate di isolare le stanze tenendo le porte chiuse. In questo modo possiamo creare degli ambienti più freschi e mantenere una temperatura meno aggressiva all’interno di ciascun locale. Nel corso della serata invece, quando il sole è ormai tramontato, create un passaggio d’aria tra le stanze. Aprite le porte e andate a dormire facendo circolare il fresco.


Chiudi anche le finestre, che è meglio.

Lo stesso discorso vale anche per le finestre. Sembra un po’ un controsenso, è vero, ma il caldo entra molto più facilmente se gli lasciamo la possibilità di farlo. Quindi fate un bel respiro e chiudete tutto, soprattutto se avete un’esposizione diretta.

Dopo che il sole sarà calato invece spalancate le finestre e preparate l’ambiente per la notte. Aprite tutto: porte, finestre, armadi e armadietti. Questi ultimi infatti sono insospettabili termosifoni! Durante il giorno accumulano calore e la notte, lentamente, lo rilasciano nelle stanze. Aprendoli, invece, si favorisce anche il loro raffreddamento. E di conseguenza il nostro.


Il forno? Rimandato a settembre

Cercate di evitare lasagne e torte della nonna in questi giorni. Il forno è meglio che rimanga spento, così come i fornelli dovrebbero essere utilizzati il meno possibile. Ogni fonte di calore va ridotta al minimo, perciò in generale cercate di non utilizzare molti elettrodomestici e spegnete anche quelli in stand by che, oltre a consumare energia, riscaldano l’ambiente.


Ghiaccio come se piovesse

Gira e rigira il ghiaccio ci salva sempre. Ci sono tantissimi modi per utilizzarlo affinché ci procuri un po’ di sollievo in queste giornate torride. Ad esempio premunitevi di bottigliette d’acqua congelata e posizionatele sotto il cuscino e all’altezza dei piedi durante la notte. Creeranno un beneficio paradisiaco. Utilizzate qualche cubetto anche durante il giorno e, come fossero una borsa del ghiaccio, e passateli su braccia, polsi e testa per regalarvi un po’ di sollievo.


Il ventilatore che si credeva un condizionatore

Cosa succede quando il ghiaccio si unisce al ventilatore? Succede che entra in gioco la meravigliosa arte di arrangiarsi e, in men che non si dica, avremo a casa un funzionale condizionatore a costo zero! Il meccanismo è semplice. Basta posizionare dei contenitori con ghiaccio davanti al ventilatore e puntarci addosso la ventola. Il vapore gelido verrà così distribuito nella stanza regalando una temperatura più fresca.


Girano le pale, ma in che senso?

Parliamo delle pale del ventilatore, quello a soffitto per la precisione! Farle girare in senso antiorario aiuta a creare una brezza all’interno della stanza. L’aria, infatti, viene spinta verso il basso e non si disperde nell’ambiente.


Sei quello che mangi

L’appetito dovrebbe già diminuire drasticamente, ma se così non fosse ricordatevi che con temperature eccessive è sconsigliabile mangiare pesante. Favorite la frutta, le insalate e bevande rinfrescanti. In particolare la menta e i cetrioli hanno un effetto rinfrescante. Vi piace il cibo piccante? Ottimo! Il peperoncino aumenta la produzione di sudore che, una volta evaporato, abbassa la temperatura del corpo.


L’acqua è la tua migliore amica

Bere acqua e mantenersi idratati è fondamentale. L’ideale sarebbe assumerne un bicchiere ogni ora, magari con dentro un po’ di limone o una foglia di menta. Ma l’acqua in queste giornate ci aiuta in tanti modi. Ad esempio, procuratevi un nebulizzatore (tipo quello per inumidire le foglie delle piante), riempitelo d’acqua e vaporizzatela sulla pelle a più riprese, ogni volta che ne sentite l’esigenza.

Un altro metodo per rinfrescarsi è quello di bagnare con acqua tiepida le maniche di una t-shirt e indossarla, o ancora immergere i piedi in un secchio di acqua fresca. Se optate per una doccia, invece, tenete presente che sarebbe meglio concedersela nelle ore più fresche, in modo da non creare ulteriore umidità dentro casa.


Metti più filtri che puoi

A costo di sembrare dei vampiri, cercate di filtrare tutte le fonti di luce esterna. Quindi giù le tapparelle e tende chiuse per tutta la giornata. Se ne siete sprovvisti cercate soluzioni temporanee! Tutto diventa valido in questo caso, anche due scope e un lenzuolo…rigorosamente di colore chiaro!


Devi stare molto calmo

Rilassati e respira. Lo stress e il movimento frenetico non vano d’accordo con l’afa, quindi in queste giornate dovete rallentare i ritmi. Sfoltite la lista degli impegni e mantenete la calma sia fisicamente che mentalmente. Ricordatevi sempre che la mente ha un potere incredibile con effetti immediati sul nostro corpo. Quindi, se volete prendervi un attimo di respiro, chiudere gli occhi e immaginare montagne di neve e vento fresco può regalarvi a una leggera sensazione di frescura.

Magari non troppa…. però vedrete che quando vi alzerete alle 2 di notte causa afa e con respiro affannoso non potrete far altro che tentare di riprendervi con pensieri positivi per riaddormentarti.


Mangia ghiaccioli

Cosa c’è di più rinfrescante di un bel ghiacciolo? Nulla. Compra una bella scorta di ghiaccioli da mettere in freezer. Se vuoi tentare di farli in casa, tranquilli… abbiamo la soluzione: i migliori 10 ghiaccioli alcolici da preparare e gustare con gli amici. Un toccasana. O quasi.


Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!
Leggi altri articoli in Case e alloggio Fuori Sede