La creatività è contagiosa. Trasmettila. Albert Einstein

8 modi per velocizzare il vostro metabolismo e dimagrire
Condividi su

8 modi per velocizzare il vostro metabolismo e dimagrire

Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!

Qualche piccolo consiglio per velocizzare ed aumentare il vostro metabolismo. Alla lunga potrete notare subito i primi risultati e magari... dimagrire!

velocizzare il metabolismo dimagrire

Velocizzare il metabolismo per dimagrire. Obiettivo fattibile. Tutti, almeno una volta nella vita, abbiamo maledetto il nostro conoscente che mangia come non mai e non ingrassa di un solo etto. E tutti ci siamo sempre sentiti dire le stesse identiche parole: “Eh, è perché ho il metabolismo veloce”. Vero, si. Ma ora non è più solo questione di genetica. Anche la scienza ha deciso di svelare qualche piccolo segreto per far si che tutti possano velocizzare il complesso di reazioni chimiche e fisiche in un organismo.

 

1. Fare attività fisica

E’ la regola base: per mantenere l’intero organismo in salute è necessario svolgere attività fisica. Più ci si concede al movimento e più le cellulare presenti nel tuo organismo avranno bisogno di “cibo” per portare energia al fisico: tutto ciò comporta un aumento del metabolismo.

 

2. Non saltare mai i pasti

Anche qui bisogna chiarire subito: saltare un pasto tende ad allertare il tuo organismo che si prenderà il compito di diminuire il metabolismo per sprecare meno energie possibili. E’ quindi una cattiva idea tentare di aumentare il metabolismo saltando un pasto, anzi…

 

3. Bere molta acqua

L’acqua è un elemento fondamentale per la vita. Anzi per la dieta. Dei ricercatori tedeschi hanno scoperto che dopo aver bevuto mezzo litro di acqua, il metabolismo dell’essere umano aumenta di circa il 30%. Gli effetti di tale azione sono durati per un intervallo interessante: l’aumento si è verificato 10 minuti dopo aver bevuto l’acqua ed è durato fino a 40 minuti. I ricercatori hanno poi annunciato che bere almeno 1.5 litri d’acqua al giorno potrebbe portare a bruciare circa 17.400 calorie in un anno.

 

4. Stai al fresco

Lo sappiamo bene: il freddo dell’inverno può essere molto fastidioso, ma ha i suoi lati positivi. Forse non tutti sanno che con l’esposizione al freddo il metabolismo di un essere umano può aumentare da 0 all’8 o 80%. Il dato dipende da alcune variabili caratteristiche del fisico. Uno studio del 2014 ha stabilito che l’esposizione al freddo per almeno 15 minuti può metabolicamente equivalere ad un’ora di esercizio fisico. Un altro studio recente ha quindi dimostrato che coloro i quali vivono nelle zone più calde della Spagna tendono ad essere esposti al rischio di essere obesi. Ovvio, un dato grezzo che va preso per le grinze. Ma se due indizi fanno una prova.

 

5. Mangiare più latticini

Uno studio recente condotto dalla rivisita “Diabetes” ha acclarato che la mancanza di calcio nell’organismo può innescare il rilascio di calcitriolo, un ormone che tende ad immagazzinare il grasso all’interno del corpo. Si giustifica così il consigli di consumare, se potete, alimenti con discreti livelli di calcio come latte, formaggio o yogurt.

 

6. Ridi

Ridere fa bene ed è bello. Ma non solo. E’ anche salutare. Secondo quanto riportato da un ricerca condotta da Vanderbilt University, ridere per 10/15 minuti al giorno tende ad aumentare del 10/20 % la spesa energetica del tuo corpo.

 

7. Accumulare più muscoli

Le persone più ‘forti’ fisicamente tendono a bruciare più calorie rispetto alle altre anche a risposo. Alcuni esperti sostengono che mezzo kg di muscolo tende a bruciare un extra di circa 50 calorie al giorno seppur a riposo.

 

8. Prendi un po’ di sole

Alcuni ricercatori hanno scoperto che una moderata esposizione ai raggi UV rilascia ossido nitrico, che rallenta lo sviluppo dell’obesità e del diabete tipo 2.

Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!
Potrebbe interessarti anche
Simone
U.S.A. Lover, Basketball addicted, mangiatore di Serie Tv e amante della Sport. Il problema è che guardo tutto comodamente dal divano di casa mia.
Diventa anche tu un nostro collaboratore! Scrivi per noi!
Leggi altri articoli in Buzz Vita Universitaria