La creatività è contagiosa. Trasmettila. Albert Einstein

Come diventare giornalista sportivo
Condividi su
Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!

Scopri come diventare giornalista sportivo ed avviare la tua carriera. Dal percorso universitario a quello lavorativo: non ci sono segreti!

come diventare giornalista sportivo

COME DIVENTARE GIORNALISTA SPORTIVO: PREMESSA

Come diventare giornalista sportivo? Non è un’impresa. La realtà dei fatti però è che il lavoro di giornalista, ultimamente, è stato svalutato: sia dal punto di vista economico che da quello professionale. Con le nuove figure dettate dallo sviluppo del web, ora il ‘giornalista’ deve saper coprire l’intero processo di redazione di un pezzo: dalla giusta conoscenza delle piattaforme di scrittura online alle istruzioni grafiche fino alla gestione dei social, talvolta. Non è più dedicato solamente al processo di scrittura. Fatta questa premessa, preparatevi perché il percorso è lungo ed impegnativo.

 

COME DIVENTARE GIORNALISTA SPORTIVO: IL PERCORSO UNIVERSITARIO

Prima di parlare del percorso universitario è necessario farsi un esame di coscienza. Sei portato a scrivere? Hai una buona prosa? Sai qual è la forma corretta di scrittura tra ognuno ed ogniuno? Una volta risposto a tutti questi quesiti (sinceramente!) allora puoi pensare di dedicarti fortemente alla tua passione. Partendo da molto lontano sarebbe buona norma intraprendere un percorso di scuole superiori con studi classici per avere una base culturale solida da cui partire. Se avete fatto altro, non preoccupatevi c’è sempre tempo. Una volta ottenuta la maturità, sarebbe cosa buona e giusta iscriversi a Lettere e Filosofia o Scienze della Comunicazione oppure ad uno dei tanti corsi mirati per migliorarne la scrittura. Se siete appassionati non solo allo sport in generale, ma anche allo storytelling, un consiglio che vi diamo è di dare un’occhiata alla scuola Holden, specializzata in storytelling & performing arts. Terminato il percorso universitario potrete optare per un Master in giornalismo: due anni di lezioni per poter poi accedere all’esame di Stato per l’iscrizione all’albo dei Professionisti. Solitamente, il Master ti dà la possibilità di accedere ad uno stage presso testate giornalistiche di prestigio. Sfruttando il placement e mostrando le qualità in dote potreste cominciare la vostra carriera come freelancer e magari, col tempo, puntare a qualcosa di più: contratto d’assunzione a tempo pieno.

 

COME DIVENTARE GIORNALISTA SPORTIVO: PUBBLICISTA E PROFESSIONISTA

Mettendo in discussione, ma non troppo, tutto ciò che è stato detto, non c’è un percorso lineare per diventare giornalista sportivo. La cosa migliore da fare potrebbe essere quella di cominciare sin da giovane e mettersi subito in gioco attraverso collaborazioni web (ci sono miriade di siti a disposizione per cominciare a farsi un nome), intervistando addetti ai lavori e così via. Se siete fortunati troverete una testata giornalistica iscritta al tribunale e potrete quindi chiedere di avanzare una collaborazione retribuita al fine di procedere con le pratiche per conseguire il tesserino da pubblicista. Una volta ottenuto il tesserino sarà ben più facile ottenere accrediti per presenziare ai maggiori eventi sportivi, intervistare i protagonisti e farsi conoscere. Il punto chiave del giornalismo sportivo (ma anche del giornalismo in generale, ndr) è la costruzione di ‘amicizie’ importanti. Poi, il resto della tua carriera dipende dai tuoi obiettivi. E’ chiaro che se la tua passione riguarda la telecronaca sportiva allora sarebbe meglio per te focalizzarsi sulla perfetta dizione e l’uso della lingua in generale.

Il mestiere del giornalista sportiva come lo conosciamo non basta più. Nel mondo di oggi essere un giornalista non ben alfabetizzato con la tecnologia è come essere un pilota che non è bravo ad atterrare. Missione compiuta! – Carlo Nesti

Detto ciò, in bocca al lupo. Sappiate che il mondo dell’editoria è una giungla, quindi dovrete essere pronti a tutto, specialmente a sacrificare week end importanti per coprire gli eventi sportivi dedicati.

Sostieni SOS studenti! Ci basta un Like!
Potrebbe interessarti anche
Simone
U.S.A. Lover, Basketball addicted, mangiatore di Serie Tv e amante della Sport. Il problema è che guardo tutto comodamente dal divano di casa mia.
Diventa anche tu un nostro collaboratore! Scrivi per noi!
Leggi altri articoli in Buzz Vita Universitaria